Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Santo Domingo

Come mai l’attrattiva principale della Repubblica Dominicana sono le spiagge? Perché “di tutte le spiagge turistiche del Mondo, poche hanno acqua così trasparente e sabbia tanto fine e bianca da sembrare irreale. Possiamo dire senza dubbio che questa zona del Mondo è tra le più belle e le più adatte allo sfruttamento turistico”, spiega l’UNESCO in un rapporto.

Costa Sud
A Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana, possiamo scegliere tra diversi tipi di spiaggia. Più adatte ad essere frequentate da famiglie sono quelle pianeggianti bagnate da mare calmissimo poco profondo, come quella famosa di Boca Chica (a 30 km da Santo Domingo) dove anche i bambini possono nuotare e sono presenti molti servizi di ristorazione. Qui si può passeggiare, affittare barche e dedicarsi ad attività di vela, immersioni, snorkeling, windsurf, sci nautico, pesca d’altura.
Se volete pernottare su questa splendida spiaggia vi consigliamo l’Oasis Hamaca, un bel 4 stelle: se cliccate sul nome, entrate nella scheda dell’hotel.
Per le spiagge bianchissime, il reef e le migliaia di palme, Punta Cana, che si estende per 250 chilometri, è classificata come uno dei paradisi tropicali dall’UNESCO nel ‘Rapporto sullo stato della natura del Mondo’. Con una vista incredibile sull’Oceano, sorgono numerosi tra i migliori resort sulla spiaggia dell’isola. Molti luoghi di svago – bar, ristoranti, discoteche, negozi – ci aspettano per trascorrere il tardo pomeriggio e la serata, di ritorno dal mare.
A Punta Cana ci sono tantissime strutture molto belle. Cliccando su questo link potrete accedere alla pagina dove sono elencate tutte le nostre strutture in questa zona.

Verso est si susseguono altre belle spiagge – Embassy, Juan Dolio, La Romana – e nella provincia di Altagracia si segnalano quelle di Boca de Yuma, Macao e Punta Cana.
Se volete soggiornare in questa zona andate a vedere la scheda dell’hotel Barcelò Capella.

Costa Nord
La piccola città coloniale di Puerto Plata è una delle destinazioni dell’isola al top per le spiagge in soffice sabbia bianca lucente bagnate dal mare turchese. In queste acque cristalline c’è una barriera corallina ideale per lo snorkeling. Nella parte costiera si concentra una buona selezione di alberghi a fronte spiaggia. Attorno si estendono 125 km di spiagge con insenature naturali delimitate da palme da cocco e protette dalla barriera corallina, dove le località più note sono Playa Dorada e Playa Grande.
A est di Puerto Plata, troviamo Sosúa, uno dei piccoli villaggi di pescatori dell’isola, dalle spiagge davvero sorprendenti che, a detta dei residenti locali, sono tra le più belle della Repubblica Dominicana. Le coste a nord, dove soffiano venti costanti, sono rinomate per il windsurf e la vela, specialmente a Cabarete, a circa 25 minuti da Puerto Plata, dove ogni anno si disputa la Coppa del Mondo di windsurf per Professionisti, e la Cabarete Race Week, la Coppa del Mondo di Kiteboard.
Sulla spiaggia di Cabarete consigliamo Viva Wyndham Tangerine.
A un’ora circa da Puerto Plata, ecco Las Galeras e Puerto Escondido nell’estesa penisola di Samanà protesa sull’Atlantico. Alcuni piccoli villaggi sorgono lungo l’affascinante paesaggio di spiagge dalla sabbia bianca come la neve e di lagune costiere delimitate da mangrovie. Da dicembre a marzo, possiamo partecipare a escursioni in barca di whale watching per riuscire a vedere l’accoppiamento e il parto delle balene. Intanto, durante i mesi invernali, yacht provenienti da tutto il mondo attraccano in questo porto nelle acque blu dei Caraibi.

Ma tante altre spiagge di una bellezza straordinaria le possiamo trovare in tutta la Repubblica Dominicana in luoghi come Azua, Bani, La Altagracia, Miches, Montecristi, Pedernales, Río San Juan, San Cristóbal, San Pedro de Macorís e Barahona.

Pubblicato il 19 maggio 2010 alle 14:32di Antonella

Categorie: Destinazioni, Notizie | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , ,

1 commento

Lascia un commento