Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Cayo Levisa Cuba spiaggia

Una piccola isola vergine nel mare di Cuba.
Cayo Levisa, una piccola e suggestiva isola vergine lungo la costa nord di Cuba nella splendida zona di Vinales, si raggiunge senza voli interni ma con un comodo e panoramico trasferimento via terra della durata di due ore dall’aeroporto dell’Avana al molo e quindi con trasferimento nautico di una ventina di minuti.
Una fittissima foresta di mangrovie nella zona a sud in prossimità del piccolo molo si dirada verso la costa a nord per lasciar posto ad una spettacolare spiaggia bianca corallina lunga più di 3 chilometri, dove sorge l’EXPLORACafé Cayo Levisa, un EcoLodge unica struttura turistica presente commercializzata in esclusiva per il mercato italiano da Press Tours.
Si compone di soli 30 bungalows, ciascuno con servizi privati e aria condizionata, letto matrimoniale o a due letti e servizi privati con doccia ed offre il trattamento di pensione completa. Nel ristorante vengono serviti piatti tipici creoli e di cucina internazionale e a richiesta si potranno gustare saporite aragoste, il tutto sotto l’attenta supervisione di una cuoca italiana.
La struttura è semplice ed informale ma garantisce un servizio personalizzato grazie ad un ambiente quasi famigliare. L’area intorno all’isola, su richiesta di Press Tours e Cubanacan e grazie ai Ministeri del Turismo e della Pesca, sta diventando Parco Naturale in particolare per la protezione del Manatì, mammifero marino a rischio estinzione. L’EXPLORACafé EcoLodge Cayo Levisa è particolarmente indicato, oltre che per le coppie alla ricerca di un luogo incontaminato e di una vacanza tranquilla ed immersi in una natura meravigliosa, lontani dai rumori delle località più turistiche (da abbinarsi anche come soggiorno mare dopo un tour di Cuba o un soggiorno all’Havana), anche per gli appassionati della subacquea, grazie al Centro Diving ben equipaggiato e dotato di imbarcazioni che permettono di raggiungere i punti d’immersione con un massimo di 40 minuti di navigazione. Sono 23 i punti d’immersioni per la contemplazione subacquea nella piattaforma insulare, dove si trovano anche numerose formazioni coralline. Cayo Levisa offre agli appassionati di immersioni una vastissima piattaforma sottomarina, la cui profondità non supera i 20 metri e che si sviluppa per diverse miglia lungo il grande salto verso quote abissali, che caratterizza il profilo nord occidentale di Cuba. Un costante ricambio di correnti, crea le condizioni ideali per lo sviluppo di numerosissime formazioni coralline, di cui molte ancora inesplorate, che accolgono una straordinaria concentrazione di pesce. L’area di Cayo Levisa è stata anche per secoli una rotta obbligata dei velieri provenienti dalle Americhe, ma tempeste, pirati, insidiosi fondali, hanno determinato numerosi naufragi, che oggi attirano gli interessi degli archeologi subacquei. Non è difficile, soprattutto in basso fondale, provare l’emozione di imbattersi nei resti di un antico galeone, di cui si possono osservare grandi cannoni, ancore, frammenti di ceramica, spesso ricoperti di spugne e gorgonie. Grazie all’assistenza di Press Tours, è anche possibile effettuare escursioni sulle vicine isole di Cayo Paradiso e Cayo Arena.

Articolo tratto dalla rivista Oasis

Pubblicato il 9 giugno 2010 alle 07:00di Giovanni Frenda

Categorie: Cuba, Destinazioni | Tag: Tags: , , , , , ,

Lascia un commento