Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie

Fino al 1973 Baja Sur, la Baja California, era una sorta di luogo segreto noto solo ai viaggiatori più coraggiosi, anche a causa dei trasporti terresti molto difficili in questa zona. Ora la penisola si attraversa facilmente grazie ad una statale a due corsie lunga quasi 1700 km. Anche i collegamenti aerei internazionali sia per La Paz, sia per Loreto rendono queste località molto facili da raggiungere.

L’aeroporto Municipale di Loreto è ubicato a 6,5 km a sudovest della città, mentre quello di La Paz, l’aeroporto Internazionale General Manuela Marquez de Leòn, si trova a 16 km a nord.

Chi visita questa regione arriva qui attratto dai suoi ampi spazi aperti, dai paesaggi desertici, dagli infiniti giardini di cactus, dalle montagne frastagliate, dall’acqua cristallina, dalle spiagge isolate che rendono questa località unica, uno degli ambienti naturali più puri e incontaminati.

Il clima della zona è assolutamente secco, con giornate soleggiate, serate più fresche con una ridottissima umidità tutto l’anno.

La prima volta che ho visitato questa regione del Messico ho avuto la fortuna di ammirare i cactus in fiore, grossi fiori rossi che davano una nota di colore nel deserto; qualche giorno prima del mio arrivo era piovuto dopo tanti mesi di siccità e, grazie a questa pioggia infrequente, ho potuto ammirare il raro fiore del cactus.

Loreto e La Paz si trovano entrambe sul lato orientale della Baja e si affacciano sul Mare di Cortés.
Loreto è un piccolo villaggio di pescatori. La sua storia, come località di villeggiatura, inizia nel 1970, quando fu designata dal governo come destinazione turistica.

La bellezza scenografica di Loreto è uno dei suoi principali attributi, le 5 isole deserte sembrano quasi galleggiare sull’orizzonte, mentre le torreggianti montagne della Sierra La Gigante si innalzano dietro al villaggio.
Le sue spiagge parzialmente rocciose, ma levigate, e le acque cristalline sono ideali per gli sport acquatici.
A Loreto troviamo anche uno splendido campo da golf.

La Paz è la capitale, è la più grande città al sud di Tijuiana, si trova in una profonda insenatura del mare di Cortés. Nonostante le sue grandi dimensioni e la posizione di centro commerciale regionale, La Paz è un porto tranquillo di cui ci si innamora facilmente. Ha conservato una sorta di atmosfera da ‘Vecchia Baja‘ che fa ritenere che qui sia cambiato poco da decenni.

Circondata da un arido deserto, la città è costruita in mezzo ad antichi alberi di lauro e a palmizi di cocco e datteri. La sua passeggiata lungomare è una delle più incantevoli del Messico.
A pochi isolati all’interno, si trova la piazza principale della città, il Jardin Velasco, con un gazebo in quarzo rosa e una cattedrale del XIX secolo.
Un tempo centro principale dell’industria delle perle, oggi La Paz attira pescatori sportivi, sub e in generale amanti dell’acqua grazie alle sue spiagge assolate, le calme baie e le isole ecologicamente pure.
Nei quasi 25 km di lunghezza della città, sono comprese molte bellissime spiagge di sabbia bianca e dalle acque chiare, quasi turchesi. Molte isole deserte con habitat naturali esclusivi possono essere visitate partecipando a interessanti escursioni guidate in barca.
A La Paz si trovano alberghi inaspettatamente eleganti, che la rendono una destinazione confortevole e divertente, nel link potete vedere le proposte di Press Tours e anche i nostri tours.

Foto archivio Press Tours

Pubblicato il 20 luglio 2010 alle 10:30di Giovanni Frenda

Categorie: Destinazioni, Messico | Tag: Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento