Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie

Vivete le cascate, i Tepui e le isolette vergini più emozionanti con Press Tours

Canaima è uno dei parchi nazionali più grandi del mondo e si distingue, oltre che per le bellezze naturali di flora e fauna, per la formazione geologica antichissima, i Tepui. Qui si possono realizzare moltissime escursioni affascinanti: il sorvolo dello spettacolare Salto del Angel, la più alta cascata del mondo, quasi mille metri di caduta libera; un tour in “Curiara”, la caratteristica imbarcazione indigena; l’escursione all’isola Orquedera e al Salto Sapo; la gita a Kavac, una grotta all’interno di uno strettissimo canyon dove si nasconde una cascata.

1° giorno giovedì: Italia/Venezuela
Partenza per Caracas, arrivo e sistemazione in albergo, che potrete scegliere a Caracas o presso l’aeroporto di Maiquetia.

2º giorno: Caracas/Puerto Ordaz/Gran Sabana
Al mattino, trasferimento all’aeroporto di Caracas e partenza in aereo per Puerto Ordaz. Arrivo e incontro con la guida locale e partenza in fuoristrada per la Gran Sabana. Durante il percorso si attraverseranno le località di Upata, El Callao, Guasipati con sosta per il pranzo e per la visita a un villaggio minerario di Las Claritas.
Proseguendo verso sud, si inizierà la risalita dell’altopiano della Gran Sabana (Sierra de Lema) e, lasciando la strada asfaltata, si raggiungerà il lodge. Sistemazione nelle camere e cena.

3° giorno: Gran Sabana/S. Elena de Uairen
Si visiterà la comunità indigena di Liwo-Riwo sulla sponda del fiume Aponwao.
Escursione in curiara (tipica imbarcazione) lungo il fiume, quindi a piedi si raggiungerà l’imponente cascata Chinak-Merú (Salto Aponwao). Pranzo.
Nel pomeriggio proseguimento fino a Santa Elena de Uairen, al confine con il Brasile. Arrivo in serata e sistemazione al lodge. Cena.

4° giorno: Santa Elena de Uairen (zona sud Gran Sabana)
Si visiteranno i luoghi di maggiore interesse della zona Sud della Gran Sabana, come lo spettacolare Salto Kama Merú ed il Mirador Nak Piapo da dove si potrà osservare (nubi permettendo) l’imponente formazione rocciosa del Roraima. Proseguimento per la cascata Arapan Merù e il balneario di Suroape dove si pranzerà in un rustico ristorantino.
Visita della comunità indigena di San Francisco de Yuruani e alla famosa Quebrada del Jaspe. Al termine rientro al “campamento” di Santa Elena. Cena.

5° giorno: Gran Sabana/Canaima
Trasferimento all’aeroporto di Santa Elena de Uairen per il proseguire in aereotaxi monomotore fino a Canaima. Arrivo e sistemazione nel Lodge ubicato nei pressi della Laguna di Canaima. Pranzo.
Nel pomeriggio escursione in barca per ammirare le cascate del Salto Hacia, Ucaima e Golombrina che originano la spettacolare laguna. Cena.

6º giorno: Canaima
Partenza per l’escursione al Salto del Sapo, una delle poche cascate esistenti al mondo che permette di ritrovarsi dietro la sua cortina d’acqua, attraversando un sentiero originato dall’erosione della roccia. Pranzo e pomeriggio libero per visite facoltative.

7º giorno: Canaima/Caracas
Partenza in aereotaxi monomotore per Puerto Ordaz, proseguimento con aereo di linea per Caracas. Arrivo allo scalo nazionale, assistenza per l’imbarco per Los Roques.
Arrivo e sistemazione nella posada scelta.

8°- giorno: Los Roques è possibile soggiornare a Los Roques per i giorni desiderati.

Ultimo giorno: Los Roques/Maiquetia/Italia
Partenza al mattino da Los Roques all’aeroporto di Caracas, assistenza e trasferimento al terminal internazionale per l’imbarco. Arrivo in Italia il giorno successivo.

Questo è un piccolo esempio di tour in Venezuela di Press Tours.

Pubblicato il 4 agosto 2010 alle 09:07di Giovanni Frenda

Categorie: Destinazioni | Tag: Tags: , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento