Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie

Le feste natalizie iniziano a San Diego sotto il sole e con il clima mite che contraddistingue dicembre nel sud della California. A Del Mar Racetrack (25 novembre – 2 gennaio 2011) è curioso seguire il principale circuito per automobile della West Coast: è composto da oltre 400 scene illuminate e animate suddivise a tema. Diversi palazzi nei quartieri vengono addobbati con le luci di Natale, ma quelle a Chula Vista – a Eastlake, tra Prima e Seconda Avenue – dal 10 al 25 dicembre sono una tradizione che prosegue da quasi mezzo secolo.
Il più importante festival gratuito Balboa Park Nights (3 – 4 dicembre) è alla 33ma edizione. Più di 300mila visitatori trovano divertimenti per tutta la famiglia tra luci scintillanti: tre aree di intrattenimento teatrale, musicale e di danza; prodotti alimentari da tutto il mondo al Festival Internazionale di Natale, cucina fusion asiatica e barbecue nel nuovissimo furgone d’alta cucina Chop Soo-ey; musei a porte aperte con mostre, giochi e divertimenti per i bambini.
E’ anche divertente pattinare su ghiaccio sulla pista all’aperto a Horton Square, oppure su quella con vista sul mare dell’Hotel del Coronado, ma la più grande è al Viejas Outlet Center.
Per gli amanti del musical, all’Old Globe Theater viene rappresentata per il 13mo anno la produzione tradizionale del periodo natalizio: l’How The Grinch Stole Christmas! (20 novembre – 28 dicembre).
A dicembre, adulti e bambini amano frequentare il parco a tema Holly Jolly Legoland trasformato in un meraviglioso paesaggio invernale con un luminoso Albero di Natale costruito con circa 250mila mattoncini Lego, le renne con Babbo Natale, intrattenimenti, musicisti e fuochi d’artificio ogni sera (26 – 31 dicembre). Il San Diego Botanic Garden, addobbato con diverse varietà di piantine di stelle di Natale, diventa un magico Garden of Lights 2010 (9 – 30 dicembre) con oltre 100mila luci scintillanti. Anche lo zoo della città californiana partecipa alla festa natalizia (11 dicembre – 2 gennaio) con giochi di luce, spettacoli, musiche e l’Albero di Natale.
Nelle domeniche 12 e 19 dicembre (ore 17.30 – ore 21), dopo i fuochi d’artificio sulla baia di San Diego, inizia la 39ma Parade of Lights annuale con più di 100 imbarcazioni illuminate in navigazione per un’ora-un’ora e mezza da Shelter Island a Harbor Island, all’Embarcadero, al Seaport Village, fino al Porto dell’isola di Coronado.
Oltre 100mila spettatori sono attesi alle ore 10 del 30 dicembre sulle tribune su un lato di Harbor Drive per assistere alla Big Bay Balloon Parade, la parata più importante in America con più di 30 palloni giganti galleggianti per un chilometro e mezzo lungo l’Embarcadero al suono di bande musicali e spettacolari carri allegorici in sfilata. Il divertimento continua a Broadway Pier con i giochi (parete rocciosa, campo da calcio, video games) e gli intrattenimenti gratuiti del Big Bay Family Festival al Molo. E’ eccitante concludere la serata assistendo alla partita di football del Bridgepoint Educational Holiday Bowl al Qualcomm Stadium.
Per festeggiare Capodanno, la serie di discoteche e ristoranti nello storico Gaslamp Quarter (tra Broadway e Harbor Drive) offrono diverse alternative, mentre al 15° First Night Escondido si può cenare allegramente tra musica e danze ed assistere a due spettacoli di fuochi d’artificio (ore 21 e mezzanotte) insieme ai bambini.

Pubblicato il 3 dicembre 2010 alle 08:30di Antonella

Categorie: Destinazioni, Feste, Stati Uniti | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento