Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Praslin (Seychelles) - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Nell’arcipelago delle Seychelles, l’isola granitica di Praslin è un paradiso esotico, destinazione privilegiata da sposi in vacanza romantica o per rigenerarsi su spiagge di finissima sabbia bianca appartate tra le rocce antistanti la foresta tropicale incontaminata, praticare un eccellente snorkeling tra quasi un migliaio di specie di pesci variopinti nelle barriere coralline circostanti e balneazione sicura nelle acque azzurre cristalline dell’Oceano Indiano. Seconda per dimensione (39 km²) – circa un quarto rispetto all’isola principale di Mahé (a nord-est), alla quale è collegata con voli aerei di un quarto d’ora o con via mare in circa 45-60 minuti – è molto più tranquilla e meno sviluppata di questa, con la popolazione dedita alla pesca e all’agricoltura sul territorio pianeggiante con un crinale centrale di 350 metri di altitudine, pur vantando anch’essa un casinò e l’unico campo da golf regolamentare a 18 buche delle Seychelles.
Annoverata tra le più belle spiagge del mondo, la piccola insenatura di Anse Lazio delimitata, alle due estremità, da enormi massi di granito disseminati in una grotta naturale, protetta dalla barriera corallina, è adatta a snorkeling e immersioni subacquee per scoprire la colorata vita marina, come attorno all’isoletta di St. Pierre (a pochi minuti da Praslin) e anche vicino alla costa nord di Praslin, nelle acque del Curieuse Marine National Park antistanti all’isoletta granitica Curieuse Island dove guizzano 900 specie di pesci tropicali. Tra le innumerevoli spiagge fantastiche, Press Tours elenca quelle di Côte d’Or, Anse Volbert, Anse Kerlan, Anse Georgette, Anse Blague.
Sorprendente è la Vallée de Mai Nature Preserve (Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO), una piccola foresta lussureggiante, dove crescono cinque specie endemiche di alberi di palma giganteschi, oltre alla maggiore concentrazione mondiale della preistorica Coco de Mer, alta 25-35 metri, che produce i semi più grossi nel regno vegetale custoditi da frutti dalla forma così simile a fianchi femminili da convincere, a quanto pare, il Maggiore Generale inglese Charles Gordon (1833-1885) di aver trovato qui il biblico giardino dell’Eden di Adamo ed Eva. Tra incantevoli ruscelli e cascate, lungo i sentieri si possono vedere alcuni tra gli uccelli più rari sul pianeta, come il pappagallo nero, oltre a piante carnivore insettivore e orchidee vaniglia.
Scoperta e denominata ‘Iles de Palmes’ dall’esploratore francese Lazare Picault nel 1744, base per mercanti arabi e nascondiglio di pirati, rinominata ‘Praslin’ nel 1768 in onore del diplomatico francese César Gabriel de Choiseul, Duc de Praslin, la piccola isola si può visitare in bicicletta o su automobile a noleggio, in taxi, in tour organizzato. Con escursioni giornaliere, si raggiungono le tranquille isole circostanti – Curieuse Island, La Digue, Cousin Island, Aride Island – dove praticare altra attività di snorkeling nelle barriere coralline, birdwatching e osservare migliaia di uccelli e tartarughe marinementre, più al largo, si arriva a Round Island e a Chauve Souris.

Fai il tuo preventivo per il tuo viaggio alla Seychelles clicca qui

Canthigaster à selles
Photo Canthigaster à selles by Olivier Cochard-Labbé, on Flickr | (CC BY-SA 3.0)

Pubblicato il 12 maggio 2011 alle 08:30di Antonella

Categorie: Destinazioni | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti

  1. Massimp ha detto:

    Isole veramente pazzesche, il mare, il sole, le spiagge, la natura, le Seychelles sono un paradiso terrestre

  2. Giovanni Frenda ha detto:

    Concordo, sono un paradiso, non a caso molte pubblicità sono girate proprio in queste isole.

Lascia un commento