Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie

Si respira aria serena nella sede milanese di Press Tours. Dalla direzione ammettono di avere una buona stagione e di continuare a crescere. Merito di un lavoro di serietà e trasparenza totale che da anni Press tours persegue.

Il prezzo garantito, la copertura contro il caro carburante, il modo di segnalare sempre alle agenzie il calcolo dei supplementi già nel prezzo finito del preventivo, ben prima dei famosi 21 giorni dalla partenza. «Questo modo di segnalare l’adeguamento carburante a tre settimane dalla partenza, quando ormai la prenotazione è avvenuta e il cliente si trova davanti al bivio se accettare l’aumento capestro che piove sulla testa a giochi ormai fatti o rinunciare, non ci appartiene e non ci è mai appartenuto» dichiara Moreno Rognoni, responsabile marketing del t.o. «E la gran parte degli agenti che lavorano con noi ormai lo sanno e ci vendono proprio per questa pulizia, limpidezza delle nostre tariffe. A conti fatti, sanno che convincere il cliente a pagare qualcosa in più subito, ma al riparo da prezzi che si modificano successivamente, piuttosto che risparmiare e poi trovarsi di fronte alla sorpresina, paga».

L’impegno è ora rivolto sia a perfezionare il sistema di prenotazione e preventivazione facile “Chiara“ (è stato aggiunto ancora qualche elemento per opzionare o eliminare dai preventivi il transfer, ad esempio, nei casi di viaggi combinati e il nuovo servizio di incellofanatura valige e parcheggio) sia a formare le agenzie sulla valangata di nuovi prodotti che l’arrivo di Sante Vitale da Hotelplan, oggi direttore sviluppo per i Caraibi, con due colleghi, Maurizio Di Bella e Laura Maganza capo booking, ha implementato.

«Oggi Press Tours ha in catalogo tutte le isole e con una ottima scelta di alberghi, alcuni in esclusiva per l’Italia, scelti per offrire qualità a prezzi controllati» spiega. «Ma è importante farli conoscere e spiegarne le caratteristiche alle agenzie, anche per questo, oltre ai nostri roadshow con gli Enti del turismo, abbiamo cominciato a fare dei brevi incontri in sede, offrendo agli agenti la possibilità di scegliere orari e giorni, secondo le loro esigenze. I gruppi che si formano non sono mai numerosi e si riesce a rispondere bene alla necessità di spiegazione in poco tempo», precisa.

Anche gli Stati Uniti di Press Tours sono oggi ricchi di opzioni, con una scelta vastissima di alberghi, tutti mappati, tanto da aver aperto un booking dedicato, oltre a quello per l’Oceano Indiano, altra destinazione entrata di recente nel carnet delle proposte. Chiara ricerca sempre la migliore tariffa, fra le prime 200, agganciandosi ad Amadeus. La biglietteria è al netto, l’agente può stabilire la sua fee. E anche il preventivo si può stampare al netto e personalizzare.

Da Trend settimanale 10 giugno 2011

Pubblicato il 1 giugno 2011 alle 11:47di Paolo Zaccheo

Categorie: Iniziative, Notizie | Tag:

Lascia un commento