Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Santo Domingo, Repubblica Domincana - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

In occasione del 44° Festival del Merengue Santo Domingo Brugal 2011, che si svolgerà da Venerdì 29 a Domenica 31 luglio a Santo Domingo Città, suoneranno le migliori orchestre di successo sul pittoresco lungomare Malecón sul Mar dei Caraibi animando in particolare Plaza Juan Barón Fajardo sul lato di George Washington Avenue (il viale principale). L’atteso evento coinvolgerà nella grande festa una folla di turisti e domenicani, che balleranno ovunque alla musica dal vivo in tutta la capitale, in spiaggia come negli alberghi.
L’edizione di quest’anno sarà dedicata al leggendario cantante di Merengue Francis Santana (El Songo) per la carriera artistica sul palco da oltre 60 anni. E’ molto attesa anche la partecipazione straordinaria anche delle famose stelle Aníbal Bravo, che all’inaugurazione Venerdì 29 Luglio suonerà insieme a una parte della sua orchestra degli anni ‘80, e Dioni Fernández, in chiusura Domenica 31 Luglio, sulla scena musicale da più di 30 anni.
La migliore canzone inedita di Merengue presentata dal vivo in anteprima sul palcoscenico del Festival verrà giudicata da una giuria composta da artisti, compositori, ecc. e vincerà l’ambito Premio in competizione.
Tra gli artisti più celebri che si esibiranno compaiono Miriam Cruz, Milly Quezada, Fefita La Grande, Rafely y Banda Libre, Toño Rosario, Tito Swing, Francisco Ulloa, Sergio Vargas, Fernando Villalona. Presentato da Domingo Bautista, Brenda Sanchez, Miguel Holguin, Carolin Michael Aquino, con interviste di Jary Ramirez, il Festival sarà trasmesso in televisione in esclusiva da Digital 15.
L’origine del danzare Merengue risale ai primi anni della Repubblica Dominicana, nel periodo tra la fine del ‘700 e i l’inizio dell’800. Durante le feste, gli schiavi di colore iniziarono a combinare i loro balli africani con il composto e misurato minuetto francese che vedevano ballare nei saloni delle dimore dei loro padroni, ma aggiunsero più divertenti movimenti del corpo a quelli delle spalle e dei piedi. Probabilmente questo modo di ballare facile da imparare divertendosi tutti insieme in circolo, muovendosi con esuberanza, con passi a ritmo sempre più veloce e preciso, venne denominato ‘Merengue’ per la leggerezza che lo contraddistingueva come il dessert bianco a base di zucchero e di albumi d’uovo. Entro la metà dell’800, nella Repubblica Dominicana il Merengue divenne il ballo popolare prediletto in ogni occasione, si diffuse nei Caraibi, in Sud America (diventando uno dei balli standard latino-americani) e nella zona di New York negli Stati Uniti. Nella notevole varietà della musica merengue, i tipici gruppi musicali domenicani sintetizzano tre elementi – güira (strumento a percussione tradizionale locale), il tambora (una sorta di tamburo di origine africana), la fisarmonica(europea) – per accelerare molto il ritmo verso la fase conclusiva della danza.
Ringraziando il Capo Area in loco Enrico Canuti-Bavaro Press Toursper le informazioni da Capo Cana sulla manifestazione, pubblichiamo il programma degli ospiti:- Venerdì 29 Luglio: Milly Quezada, Fefita La Grande, Tito Swing; Aníbal Bravo con l’orchestra degli anni ’80 tra i quali Félix Cumbé (El Haitianito), Bobby Rafael, Ileana Reynoso, ecc.

– Sabato 30 Luglio: Fernando Villalona, Miriam Cruz, Francisco Ulloa, Rafely Rosario

– Domenica 31 Luglio: Dioni Fernández, Sergio Vargas, Pablo Martínez, Diómedes, Charlie Rodríguez, Toño Rosario, Banda Libre, ecc.

Merengue
Photo Merengue by garryknight, on Flickr │ (CC BY-SA 3.0)

Pubblicato il 25 luglio 2011 alle 09:15di Giovanni Frenda

Categorie: Destinazioni, Feste, Repubblica Dominicana | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento