Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Flic en Flac, Mauritius - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Gli oltre 3 km di bellissime spiagge bianche considerate tra le più belle dell’Oceano Indiano, protette dalla circostante barriera corallina ad est del Madagascar, hanno reso negli ultimi anni Flic en Flac la destinazione turistica di maggiore richiamo sull’isola di Mauritius dopo Grand Baie. Sulla Penisola di Le Morne, nel Distretto di Black River, la ‘terra libera e piatta’ (traduzione dall’olandese Fried Landt Flaak) con alle spalle verdi boschi di Flic & Flac, che in passato era un piccolo villaggio di pescatori con la spiaggia di sabbia bianca corallina più lunga sull’isola, è stato trasformato in una località balneare, ma ha conservato l’atmosfera tranquilla e rilassante da piccolo borgo di mare.
Sulla costa occidentale dal mare più calmo e caldo tutto l’anno, protetta dai venti di sud-est da una catena di montagne, nella laguna d’acqua azzurra cristallina (alta a livello del torace eccetto i punti profondi oltre 3 metri) sia la barriera corallina che racchiude numerose grotte, sia i relitti di navi offrono uno spettacolo incredibile di pesci coloratissimi agli appassionati di immersione, di snorkeling e di nuoto. Alcuni di questi relitti al largo di Flic-en-Flac e di Trou-aux-Biches a ovest, come altri a nord, sono affondi recenti messi in atto dalla Marine Conservation Society Mauritius (MMCS) per alleviare la pressione crescente dei subacquei e per vivificare la vita marina nelle zone intorno alla scogliera corallina. Tra i diversi più o meno integri al largo della costa, rimane l’autentico famoso relitto della fregata britannica HMS Sirius, affondata al di fuori di Vieux-Grand-Port durante una battaglia contro i Francesi nel 1810.
Nel sito di diving più interessante e popolare, la falesia Cathedral, si scende in profondità fino a 35 metri per penetrare in una grotta alta 10 metri dove, sotto la luce che filtra dall’alto attraverso una fessura, si incontrano banchi di pesci e aragoste. Anguille e murene lunghe fino a 3 metri si nascondono invece negli anfratti di Serpent Rank. Anche al di fuori del periodo più caldo per le immersioni durante la stagione estiva da ottobre ad aprile, quando la temperatura in acqua è di 20-30° C, gli sport acquatici sono praticabili anche durante l’inverno con il mare a 20-25° C.
Flic en Flac si trova a 30 minuti a sud-ovest dalla capitale Port Louis, a circa a 55 km dall’aeroporto internazionale, poco più a nord della cittadina turistica di Tamarin (frequentata per il surf), spiega Press Tours: è situata lontano dalla strada costiera principale, quindi non rimane afflitta dal flusso costante di traffico a scorrimento veloce come altre località rivierasche occidentali di Mauritius.

Flic en Flac
Photo Flic en Flac by reibai, on Flickr | (CC BY 3.0)

Realizza il tuo preventivo sul nostro sito 

Realizza il tuo preventivo su sito www.presstours.it

Pubblicato il 4 agosto 2011 alle 08:33di Antonella

Categorie: Destinazioni | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento