Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Jamaica - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Quando in alcune zone dell’isola di Jamaica, nelle Grandi Antille, come ogni anno nel periodo natalizio soffiano da nord-est i venti alisei sotto forma di una leggera brezza – la cosiddetta Christmas Breeze – vuol dire che per gli jamaicani è il momento di preparare i dolci tradizionali e impacchettare i doni da scambiarsi. Per i turisti internazionali trascorrere le vacanze di fine anno in uno scenario nel Mar dei Caraibi diverso da quello con la neve e con i camini accesi significa scoprire il periodo più festoso dell’anno, che da metà dicembre a Capodanno è un susseguirsi di festeggiamenti in Jamaica, spiega Press Tours. Alcune usanze sono autoctone, altre non molto diverse da quelle di tutto il mondo, come gli splendidi addobbi con illuminazioni e decorazioni che adornano strade, negozi e case, ma nella terza isola più estesa dei Caraibi il clima è tropicale e il sole abbaglia nel cielo blu nella stagione dalle temperature calde e secche.
Preceduti dal tam tam dei tamburi e dal suono dei pifferi, nel periodo natalizio sfilano per le strade le parate di tradizionali danzatori e musicisti di Jonkunnu indossando vistosi costumi e maschere, intrecciando passi tramandati nella storia del popolo jamaicano da antiche radici africane importate sull’isola dagli schiavi.
Appuntamento tipico di Natale in tutta la nazione insulare della Jamaica è il Grand Market, una fiera con bancarelle di venditori di specialità locali, come la torta di arachidi (pinda), prodotti di artigianato e musica lungo le strade principali delle città e di Kingston chiuse apposta al traffico per lasciare libero accesso pedonale.
Il giorno e la notte della Vigilia di Natale diventano un evento spettacolare: alcuni mercati vengono addobbati con grosse campane, stelle filanti, palloncini, mentre la popolazione locale si agghinda per l’occasione con costumi e cappelli dai colori accesi.
Per Natale, la speziata cucina jamaicana – risultante dal mix di sapori tipicamente africani, cinesi, indiani e europei delle culture d’origine del popolo jamaicano – mette in tavola per tradizione piatti speciali più che mai gustosi e stuzzicanti. Che il pranzo del 25 dicembre sia consumato a casa, addobbata con decorazioni natalizie, su una tavola imbandita condivisa con amici e familiari oppure in spiaggia come pic nic, prevede le ricette tradizionali: il tacchino di Natale e il popolare Ackee and saltfish, baccalà saltato in padella con il frutto tropicale nazionale di ackee (simile a una pera di colore arancione) bollito per mezz’ora altrimenti velenoso, accompagnato da platano fritto o banane verdi bollite.
Il menù della cena giamaicana di Natale comprende riso con piselli (di varietà Goongoo Peas, denominati anche Pigeon Peas o Gungo Peas), carni arrosto (manzo, maiale, pollo o anatra), stufato di coda di bue (oxtails), capra al curry servita con yampi (yam dolce o patata dolce arancione) e frutti dell’albero del pane (breadfruit) bolliti, arrostiti o fritti.
Il dolce natalizio nazionale è la Black Cake, torta jamaicana preparata con frutta conservata tradizionalmente per 3 mesi in rum e porto.
La tipica bevanda di Natale è la dolce e rossa Sorrel Wine ottenuta dalla fermentazione di fiori essiccati di acetosa (sorrel, arbusto molto diffuso sull’isola) lasciati fermentare in acqua, zenzero, cannella, chiodi di garofano, zucchero, servita anche con rum bianco, buccia d’arancia e ghiaccio.
I canti natalizi sono simili a quelli delle nazioni cristiane che celebrano la festività del Natale: seguono la versione tradizionale, come in Europa e in Nord America, ma spesso le canzoni più popolari sono arrangiate a ritmo di musica reggae, originaria dell’isola, e trasmesse alla radio per tutto il mese di dicembre.

pulsante creazione viaggio

Jamaica Trip
Photo Jamaica Trip by 04deveni, on Flickr │ (CC BY 3.0)

Ackee
Photo Ackee by sun dazed, on Flickr │ (CC BY-SA 3.0)

Pubblicato il 16 dicembre 2011 alle 09:44di Giovanni Frenda

Categorie: Caraibi, Destinazioni | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento