Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Repubblica Dominicana Foto Archivio Press Tours

A ovest della provincia di Monte Cristi all’estremità nord-occidentale della Repubblica Dominicana, i Cayos Siete Hermanos sono 7 paradisiaci isolotti disabitati rifugio protetto per la fauna selvatica con intorno le barriere coralline appena al largo, che sono considerati tra i gioielli naturalistici più spettacolari nella nazione e nei Caraibi. Assolutamente piatto e coperto di mangrovie, ogni isolotto che affiora dall’Oceano Atlantico è completamente circondato da spiagge incontaminate di finissima sabbia bianca che degradano in un fondale marino costellato di formazioni di coralliparticolari.

Perla di importante valore ecologico dell’isola dominicana nel Mar dei Caraibi, il piccolo arcipelago periferico di ‘7 isolotti fratelli’ distante dai 5 ai 15 km dalla costa è dislocato in due gruppi – Terrero, Monte Grande, Ratas, Muertos e Arenas più a ovest, Torurú e Monte Chico a sud-est – separati dal Canale di Bradford, profondo dagli 11 ai 18 metri, nella baia di Montecristi. Questi banchi di sabbia sono stati formati da sedimenti depositati dalle acque del Rio Yaque del Norte e da residui dell’erosione naturale dell’interminabile barriera corallina nei fondali della baia trasportati dalle correnti marine.

Destinazione di grande interesse per ecoturismo – suggerita da Press Tours –, gli isolotti Siete Hermanos appartengono all’area protetta Refugio de Vida Silvestre Cayos Siete Hermanos costituita con un decreto nel 1987 per salvaguardarne il particolare ecosistema terrestre e marino, peculiare habitat primordiale di grandi volatili bubi (Sula Sula) e di diverse altre specie in migrazione dagli Stati Uniti attraverso la rotta atlantica per arrivare a nidificare in gran numero in questa zona della Repubblica Dominicana. Proprio per salvaguardare il fragile equilibrio ecologico di queste spiagge, mangrovie, barriere coralline con una straordinaria concentrazione di uccelli migratori e di creature marine, il Ministero dell’Ambiente consente soltanto visite di turisti accompagnati da una guida autorizzata.

Escursioni di snorkeling nelle acque del mare tropicale attorno consentono di ammirare la ricchezza di forme di vita marina dai colori brillanti e i resti di antichi relitti risalenti a naufragi avvenuti secoli fa in epoca coloniale.

pulsante creazione viaggio

Sea Stars
photo Sea Stars by Space Ritual, on Flickr │ (CC BY-ND 3.0)

Pubblicato il 6 luglio 2012 alle 09:40di Antonella

Categorie: Destinazioni, Repubblica Dominicana | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento