Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Windhoek (Namibia)

Il principale punto di accesso turistico per visitare la Namibia (Africa) è la piccola capitale Windhoek dal centro storico con edifici coloniali, situata in posizione centrale su una pianura a circa 1.700 metri di altitudine in una vallata circondata dalle montagne. Fondato nel 1840 per conto del governo coloniale della Germania sul sito presso una sorgente, l’insediamento di Windhoek fu distrutto durante le guerre tra i popoli Nama e Herero. Occupata dalla Germania, fu ricostruita 1890 da una guarnigione delle truppe imperiali coloniali dopo avere posto la prima pietra del forte oggi denominato Alte Feste (Vecchia Fortezza), designata capitale della colonia dell’Africa Tedesca del Sud-Ovest due anni dopo ed elevata al rango di municipio nel 1909. Conquistata dalle truppe sudafricane per conto dell’Impero Britannico nel 1915, durante la I guerra mondiale, Windhoek fu riconosciuta ufficialmente come città nel 1965 e, ottenuta l’indipendenza nel 1990, fu nominata capitale della Repubblica della Namibia.

Gli edifici più interessanti dal punto di vista architettonico, risalenti al periodo coloniale, sono in gran parte dislocati nel centro storico cittadino, intorno alla via principale, Independence Ave: l’Alte Feste, l’antico fortino tedesco ristrutturato, monumento nazionale dal ’57 e sede del Museo Nazionale dal ’62; il Tintenpalast (Palazzo del Parlamento) costruito tra il 1912-1913, circondato da bellissimi giardini molto frequentati dairesidenti; la vicina chiesa luterana Christuskirche costruita nel 1910 in pietra saponaria locale in un inedito stile architettonico con elementi del neogotico e dell’Art Nouveau, con un altare decorato con una Resurrezione di Lazzaro copia di un’opera famosa di Rubens. Di fronte, si trova la statua Reiterdenkmal, un monumento equestre in bronzo in memoria dei soldati e dei civili che persero la vita in territorio tedesco durante la guerra contro i popoli Herero e Nama nel 1904-1907. Degni di nota i tre castelli di Schwerinsburg (1890), di Heinitzburg (1914), di Sanderburg (1919), la St. Mary’s Cathedral, monumento nazionale dal 1983, e il Palazzo neoclassico Turnhalle inaugurato nel 1909, ai giorni nostri destinato a Tribunale.

In rapida crescita di popolazione in arrivo dalle zone rurali, Windhoek è una città da visitare per coglierne l’atmosfera europea e gli edifici storici ben conservati, assaporare la cucina tedesca in Africa e l’offerta gastronomica namibiana basata su diversi tipi di carni, spiega Scirocco Tours by Press Tours.

Offerta di Scirocco Tours by Press Tours

Namibia Classic Adventure Safari
Partenza a date fisse da Windhoek (Namibia)

Richiedi un preventivo personalizzato

Scirocco Tours by Press Tours

Pubblicato il 18 settembre 2012 alle 09:40di Antonella

Categorie: Africa, Destinazioni, Scirocco Tours | Tag: Tags: , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti

  1. Nunzio ha detto:

    Mai stato a Windhoek.

  2. Giovanni Frenda ha detto:

    Lo visiterà suo prossimo viaggio in Namibia 🙂

Lascia un commento