Vai al sito Press Tours | Accesso riservato area agenzie
Giardini della Regina (Cuba) - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it

18I Giardini della Regina (Jardines de la Reina) sono un selvaggio e incontaminato arcipelago Parco Nazionale di 2170 km² con oltre 660 tra isolette e isolotti di barriera corallina nella Repubblica di Cuba. Nel limpido Mar dei Caraibi tra l’isola di Cuba e le Isole Cayman, l’arcipelago dei Giardini della Regina e le acque marine attorno costituiscono il Parque Nacional Jardines de la Reina, parco marino e terrestre fondato nel 2010 per tutelarne l’ecosistema. Nel 1996 questa ‘zona a regime speciale di uso e di protezione’ ambientale (divieto di pesca commerciale, di cattura di tartarughe marine, ecc.) fu inserita nel patrimonio naturale dal governo della Repubblica di Cuba.

Tra la baia del villaggio di Casilda (a ovest) e il Golfo di Guacanayabo (a sud-est), nei Giardini della Regina è sorprendente la varietà di forme di vita marina, di vegetazione (alberi di palma da cocco, di mangrovia, di uva di mare) e di fauna selvatica (fregate, pellicani, aironi, jutia, iguane). Straordinario ecosistema per valore scientifico di notevole impatto estetico, questo spettacolare parco marino e terrestre si distingue a Cuba per la maggiore ricchezza di biodiversità, endemismo (es. roditore hutia di Desmarest), elevata produttività dell’ecosistema della comunità di mangrovie, estensione, stato di conservazione delle barriere coralline (considerato il migliore in tutta la regione dei Caraibi). Nei mesi tra settembre e gennaio, il parco diventa il sito di nidificazione principale di esemplari delle specie di tartarughe marine verdi, embricate, liuto, caretta caretta.

I Giardini della Regina si presentano con fondali mozzafiato: coralli anche di colore nero, praterie di alghe, gorgonie, spugne, ricci di mare, molluschi, crostacei, meduse, tartarughe marine, abbondanza di pesci di ogni dimensione. Le barriere coralline con pareti verticali e grotte dei Giardini della Regina sono una destinazione per ecoturismo rinomata per le attività di eccellenti immersioni subacquee a scopo contemplativo per subacquei a ogni livello in almeno una cinquantina di siti senza forti correnti marine e venti, per pesca creativa di cattura e rilascio e per escursioni su imbarcazione.

Il parco è raggiungibile solamente via mare dal porticciolo di Júcaro, villaggio costiero a 28 km a sudovest della cittadina di Ciego de Ávila, capoluogo della provincia omonima. Per l’incomparabile bellezza naturale, la denominazione di Jardines de la Reina in onore della regina Isabella di Spagna fu attribuita dall’ammiraglio Cristoforo Colombo nel corso della sua seconda spedizione a Cuba nel 1494.

Per una vacanza ai Giardini della Regina Press Tours consiglia l’albergo galleggiante EXPLORAParadise La Tortuga e le barche da crociera EXPLORAParadise M/Y Avalon Fleet I, EXPLORAParadise M/Y Halcon, EXPLORAParadise M/Y La Reina

Diverse sono le possibili sistemazioni ai Jardines de la Reina. Nell’albergo galleggiante Tortuga o in barche da crociera: il M/Y La Reina, il M/Y Halcon, il M/Y Avalon Fleet I, il M/Y Caballones e la nuovissima M/Y Georgiana.

Sfoglia i cataloghi Press Tours

catalogo Press Tours pagina dedicata ai Giardini delle regina Cuba

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours

Pubblicato il 18 ottobre 2017 alle 13:55di Antonella

Categorie: Caraibi, Cuba, Destinazioni | Tag: Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un commento