fbpx

Gondar (Etiopia): rovine dell’antica Cittadella Reale Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Etiopia di Scirocco Tours by Press Tours

Gondar (Etiopia): rovine dell’antica Cittadella Reale Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Gondar è una città a 2.300 m s.l.m. con le rovine restaurate dell’antica Cittadella Reale (Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1979) 40 km a nord del Lago Tana in Etiopia. Sul crinale di un altipiano nella zona di Semien Gondar nella regione degli Amhara nel nord-ovest dell’Etiopia, la suggestiva area della Cittadella Reale (Fasil Ghebbi) fu la capitale permanente degli Imperi etiopi dal 1632 al 1855.

Entro la recinzione erbosa di una cinta muraria di 900 metri di lunghezza con 12 porte e 3 ponti eretta nel 1635 per volere dell’imperatore Fāsiladas, la Cittadella Reale è un imponente complesso fortificato con sei grandi gruppi di costruzioni. La ventina di palazzi ed edifici reali pubblici e privati, castelli, chiese, monasteri in pietra furono costruiti per conto di diversi imperatori tra il ‘500 e il ‘600, spiega Scirocco Tours by Press Tours SpA. A partire dal Negus etiope Fāsiladas regnante dal 1632 al 1667, che nel 1636 designò la città di Gondar come capitale dell’Abissinia e nel 1640 vi fece edificare una maestosa città-fortezza come residenza, i cinque imperatori successivi continuarono a innalzare nuovi palazzi reali fino ad Iyasu II, al potere dal 1730 al 1755. Mentre il più pregevole e antico nell’area è il Castello di Fāsiladas, residenza reale alta 32 metri, con 4 torrette a cupola e parapetto merlato, nella zona sud del complesso, il palazzo di maggiore dimensione è quello di Iyasu I il Grande (regnante dal 1682 al 1706), figlio di Yohannes I. Ancora intatta e in attività è la chiesa di Debre Birhan Selassie costruita a fine ‘600 con dodici torri a simbolo dei dodici apostoli, affreschi stupendi a soffitto con angeli e alle pareti con altri soggetti a tema religioso.

A nord-ovest di Gondar è situato il Palazzo merlato a due piani con i Bagni di Fāsiladas. La vasca rettangolare della piscina per balneazione era riempita con l’acqua di un canale del fiume Qaha. Ai giorni nostri il sito è utilizzato a scopo battesimale durante la cerimonia annuale di benedizione per le celebrazioni dell’Epifania (Timket) della Chiesa Ortodossa Etiope.

Etiopia di Scirocco Tours by Press Tours

Offerta SciroccoTours Speciale Etiopia 25 Settembre 2014
di Scirocco Tours by Press Tours SpA

In Etiopia per la Festa del Meskel
Partenza speciale del 25 settembre 2014 da Roma e da Milano

Richiedi un preventivo personalizzato

Scirocco Tours by Press Tours

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment