Fatehpur Sikri (India): sito storico Moghul Patrimonio Mondiale UNESCO

fatehpur india Scirocco Tours by Press Tours

Fatehpur Sikri (India): sito storico Moghul Patrimonio Mondiale UNESCO

Fatehpur Sikri è un sito storico Moghul nel Comune di Vittoria nel distretto di Agra nel sud-ovest dello Stato federato dell’Uttar Pradesh nel nord dell’India. A 37 km a ovest dal capoluogo distrettuale Agra, le rovine dell’antica città di Fatehpur Sikri designata Patrimonio Mondiale dall’UNESCO nel 1986 sono una testimonianza straordinaria della civiltà Moghul con opere architettoniche come la moschea di Jami Mashid tra le più maestose in India. Capitale dell’impero Moghul per un decennio dalla fondazione, Fatehpur Sikri è esemplare per la cinta di mura con porte imponenti che racchiudono la città sviluppata su pianta urbanistica irregolare con aree a destinazione pubblica ben suddivise da quelle civili private.

Nel 1569, Fatehpur Sikri fu fondata su un altopiano roccioso per volere dell’imperatore Moghul Akbar il Grande. Il complesso di monumenti e templi furono costruiti in arenaria rossa tra il 1571 e il 1585 in un eclettico stile architettonico induista e islamico che diventò il modello urbanistico fondamentale in India. In rapido declino dopo lo spostamento della sede della capitale e abbandonata dopo il 1618, Fatehpur Sikri rimase deserta e fu in parte saccheggiata fino alla rilevazione archeologica a fine ‘800.

La parte di edifici ben conservati finora ritrovati nell’antica città di Fatehpur Sikri è delimitata su tre lati da una cinta muraria lunga 6 km con 7 porte e torri di fortificazione, mentre il lago artificiale sul quarto lato si è ormai prosciugato. Come tipico dell’urbanistica Moghul, le suddivisioni tra le costruzioni sono determinate da terrazzamenti invece che da strade. Del gruppo della maggior parte dei monumenti più significativi rimangono l’area del palazzo con una vasta moschea collegata e numerosi edifici separati adibiti a funzioni specifiche affacciati su una piazza ampia.
fatehpur india Scirocco Tours by Press Tours
Il complesso del Palazzo reale della corte di Akbar comprende spazi pubblici e privati. All’ingresso dell’area, un’ampia corte delimitata da porticati su tre lati è antistante l’edificio per udienze pubbliche (Diwan-i-Aam) di pianta rettangolare. Gli incontri privati con l’imperatore Akbar avvenivano nell’unico salone del Diwan-i-Khas, edificio a pianta quadrata sormontato da 4 cupole. L’harem imperiale era ospitato nel Panch Mahal, padiglione a più piani degradanti fino alla cupola, mentre l’appartamento privato dell’imperatore era nel Khwabgah costruito vicino ad una piscina all’aperto. Il tesoro imperiale era custodito nell’edificio Ankh Michauli adornato da molte sculture di animali mitologici.

Tramite l’ingresso privato Badshani Darwaza l’imperatore Akbar accedeva alla moschea Jami Mashid per raggiungere la zona a lui riservata percorrendo una ripida scalinata. Moschea principale in città, costruita con chiostri su porticati e due ingressi monumentali (il Buland Darwaza di 54 metri è il più alto), la Jami Mashid fu il modello delle maestose moschee del periodo Moghul. La moschea custodisce il sepolcro del mistico sufi Sheikh Salim Chisti che nel 1568 profetizzò la nascita di un figlio maschio all’imperatore Akbar. Finemente scolpito in marmo e in legno intarsiato, il mausoleo fu eretto per dedizione dell’imperatore Akbar e fu completato dal figlio e successore Jahangir. Da allora questo monumento funebre attira folle di pellegrini induisti e musulmani, per lo più donne desiderose di avere figli. Dietro al colonnato del complesso, ai lati della moschea sono poste due identiche sale di preghiera (Hujra).

Tour proposti da Press Tours:
Tour Mystic India
Tour Magic India
Tour Colours of India

Fai il tuo preventivo direttamente sul nostro sito

pulsante creazione viaggio

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment