Parco Nazionale di Ruaha (Tanzania): biodiversità e ogni specie di fauna selvaggia

Elefante in Tanzania - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Parco Nazionale di Ruaha (Tanzania): biodiversità e ogni specie di fauna selvaggia

Il Parco Nazionale di Ruaha (Ruaha National Park), straordinario per bellezza selvaggia e per ricchezza di biodiversità faunistica e botanica, è situato in posizione remota nel sud-ovest della Tanzania. Di maggiore estensione in Tanzania e nell’Africa orientale, il Parco Nazionale di Ruaha di oltre 20.000 km² è stato fondato nel 1964 e progressivamente ampliato. Con un ecosistema quasi incontaminato e poco esplorato per la posizione isolata, il Parco Nazionale di Ruaha è particolare per la presenza di ogni specie di fauna selvaggia africana, anche rara e minacciata, diffusa nella parte meridionale e orientale del continente. Oltre a elefanti in concentrazione maggiore rispetto ad altri parchi nazionali in Africa orientale, nel Parco Nazionale di Ruaha si incontrano mandrie di bufali oltre ad antilopi, impala, zebre, facoceri, scimmie, gnu, giraffe, e predatori come leoni, leopardi, ghepardi, licaoni, sciacalli e iene. Coccodrilli, ippopotami e diverse specie ittiche vivono nei fiumi e nelle cascate del parco. Diverse centinaia di specie di volatili, anche uniche in Tanzania e migranti dal nord e dal sud dell’Africa oltre che da altri continenti riservano ai turisti pratiche di birdwatching eccellenti specialmente durante la stagione delle piogge (novembre-aprile). Nel parco, la zona umida di Usangu è un habitat naturale di specie aviarie individuata come Important Bird Area (IBA) dall’organizzazione non governativa Birdlife International.

Attraversato dalla Grande fossa tettonica (Great Rift Valley) e dalla valle con gole e pianure del fiume Great Ruaha al confine orientale, il Parco Nazionale di Ruaha occupa un’area caratterizzata da montagne con dirupi rocciosi, un altopiano ondulato e zone umide. I fiumi e le sorgenti naturali costituiscono importanti fonti di abbeveramento per la fauna selvatica durante la stagione secca (metà maggio-dicembre). La copertura di vegetazione di varietà semiarida del parco comprende migliaia di specie botaniche, ma soprattutto sono diffusi gli alberi di baobab e di acacia.

Oltre a visualizzare gli animali allo stato brado ed a praticare attività di birdwatching, nel parco si possono visitare diversi siti di interesse storico-culturale. Dal 1894 al 1898, alcuni nascondigli furono sfruttati da Capo Mkwawa, re Mtwa Mkwawa del popolo nativo Hehe, per continuare la guerriglia dopo aver perso la capitale Iringa (oggi Kalenga) caduta in mano alle forze armate tedesche. Gli invasori tedeschi erano in espansione nell’entroterra dell’Africa Orientale Tedesca (oggi in gran parte nella Tanzania continentale).

tanzania Scirocco Tours by Press Tours

Offerta di Scirocco Tours by Press Tours

Tanzania Sole e Vita da Novembre 2014 ad Ottobre 2015: Tour Southern Wonders

Richiedi un preventivo personalizzato

Scirocco Tours by Press Tours

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment