Sandwich Harbour (Namibia): area costiera protetta con zona umida e riserva marina

Walvis Bay (Namibia) - Foto Archivio di Scirocco Tours by Press Tours (http://www.presstours.it)

Sandwich Harbour (Namibia): area costiera protetta con zona umida e riserva marina

Sandwich Harbour è un’area costiera protetta incastonata tra le alte dune del deserto del Namib (Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2013) e una spiaggia sull’Oceano Atlantico meridionale a 40 km a sud di Walvis Bay in Namibia (Africa sudoccidentale). Compresa nel Parco Nazionale di Namib-Naukluft nella Regione di Erongo, Sandwich Harbour è stretta 3 km e allungata per 15 km sulla Skeleton Coast, tratto di costa selvaggia, deserta e pericolosa costantemente battuta da ondate frangenti. Oltre che riserva marina al largo della costa, Sandwich Harbour è una striscia di zona umida stretta e lunga riconosciuta dalla Convenzione internazionale di Ramsar dal 1995 e di rilevante importanza ecologica in Namibia. Sito per birthwatching designato Important Bird Area a livello mondiale, Sandwich Harbour è un impervio rifugio avifaunistico tra i migliori nell’Africa australe anche per specie di volatili in via di estinzione e, in particolare, di uccelli trampolieri.

La zona lagunare poco profonda di Sandwich Harbour è confinata tra una spiaggia e banchi di sabbia sempre ridisegnati dalle correnti e dalle ondate impetuose dell’Oceano Atlantico e dal soffio di forti venti invernali che spostano lentamente le dune. La zona umida si è stata creata fine ‘800 dal progressivo insabbiamento della baia aperta e dal formarsi di una spiaggia quale barriera. Habitat di innumerevoli uccelli, la mappa namibia Press Tourssolitaria e selvaggia Sandwich Harbour lunga 15 km e larga 3 km è suddivisa in due sezioni principali di zone umide distinte con distese fangose attorno. Il sito è il rifugio protetto di una popolosa colonia di uccelli marini migratori e stanziali di diverse specie (sterne, piccoli e grandi fenicotteri, cormorani, pellicani, aquile, falchi, astori). La zona umida a nord, che si è ristretta negli ultimi decenni, è costituita dalla laguna e da piscine naturali alimentate da infiltrazioni di una falda sotterranea di acqua dolce probabilmente derivata dall’effimero fiume Kuiseb. Circondate da canneti e da diverse specie di vegetazione emergente e marginale nella zona marittima con la spiaggia di sabbia, le rive della laguna di Sandwich Harbour appaiono come un’oasi nel deserto. A sud, le ampie distese fangose influenzate dal flusso delle maree sono diventante sempre più sabbiose e ghiaiose.

Privo di strutture e servizi per i visitatori, il sito di Sandwich Harbour aperto tutto il giorno è raggiungile via mare su imbarcazione oppure su automobile a quattro ruote motrici lungo un percorso avventuroso per esperti tra le dune.

L’area desertica di Sandwich Harbour in passato è stata sede di diverse imprese commerciali mutate nel corso del tempo: lavorazione del pesce ed estrazione dell’olio di squalo, attività portuali, mattatoio di bovini a fine ‘800, raccolta di guano.

Offerta di Scirocco Tours by Press Tours

Tour Speciale Namibia: Tour Best of Namibia – fino a Ottobre 2015
Partenza a date fisse con un minimo di 2 partecipanti

Richiedi un preventivo personalizzato

Scirocco Tours by Press Tours

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment