Krýsuvík (Islanda): area geotermica ad alta temperatura sulla penisola di Reykjanes

Campi geotermici in Islanda - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Krýsuvík (Islanda): area geotermica ad alta temperatura sulla penisola di Reykjanes

L’area geotermica ad alta temperatura di Krýsuvík (Austurengjar) è visitabile nel comune di Hafnarfjörður sulla penisola di Reykjanes nel sud-ovest dell’isola d’Islanda. Paesaggio tra i più suggestivi tra le aree naturali con fluidi geotermici che fuoriescono dal sottosuolo in Islanda, Krýsuvík è un’impressionante distesa fumante di bocche di calore vulcanico, fumarole, pozzi di fango in ebollizione, solfatare e sorgenti termali caldissime. Nel sud della penisola di Reykjanes affacciata sull’Oceano Atlantico nella regione Suðurnes, l’attività geotermica di Krýsuvík è collegata al sistema vulcanico tumultuoso di antica origine. Circondate da uno splendido paesaggio collinare dalle rocce di diversa accesa colorazione indotta dai fenomeni geotermici, le aree dei diversi campi di Krýsuvík sono una rinomata zona turistica ed escursionistica. A 30 km di guida in automobile verso sud-ovest dalla capitale Reykjavík lungo una strada con tratti sterrati, Krýsuvík non è servita da autobus di linea.

islanda Press ToursNel mezzo della congiunzione di due placche tettoniche sulla dorsale medio-atlantica tra Europa e America, Krýsuvík è spettacolare per le colonne di vapore in ebollizione che dal sottosuolo irrompono in superficie sibilando, gorgogliando ed emanando un forte odore di zolfo. Attorno alle fumarole i depositi di terreno fangoso assumono tonalità colorate con riflessi iridescenti determinati dalla differente composizione minerale. Nella località di Krýsuvík, le sorgenti solforose sono visibili nelle diverse aree laddove le acque sotterranee sono riscaldate da un elevato flusso di calore. In uno di questi, a Seltún, fenomeni geotermici come solfatare, fumarole, fosse fangose e sorgenti termali rendono il terreno attorno di accese tonalità colorate dal giallo al rosso e al verde. Passerelle di legno senza ringhiera con percorsi a terra ben segnalati conducono ai punti di visualizzazione a distanza di sicurezza dagli sfiati del vapore acqueo di acqua in ebollizione geotermica. Escursioni impegnative conducono a una grande solfatara in cima a una collina. Da qui la vista panoramica sulla zona è spettacolare, allargata dall’oceano ai campi geotermici ed ai laghi.

A 4,5 km verso nord-est dalla zona geotermica di Krýsuvík/Seltun, lo specchio d’acqua blu del pittoresco Lago Kleifarvatn è dominato da una montagna ripida in uno splendido paesaggio. Alimentato da acque di falda in una fessura vulcanica molto profonda, il Lago Kleifarvatn è il bacino naturale più ampio sulla penisola di Reykjanes allungata sull’Oceano Atlantico. Ammirando viste panoramiche spettacolari, una piacevole passeggiata lungo un sentiero costeggia il lago circondato da spiagge di sabbia nera di origine vulcanica e da scure rocce laviche erose dal vento. Il lago di Kleifarvatn è un’attrazione turistica frequentata da escursionisti, da appassionati di pratiche di birdwatching e da pescatori sportivi di trote (presenti in abbondanza dopo l’introduzione negli anni ’60).

Offerta di Press Tours:

Tour Reykjavík ed il Meglio dell’Islanda
Partenza in date fisse con guida in italiano

Fai il tuo preventivo direttamente sul nostro sito

pulsante creazione viaggio

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment