Tre Baie (Madagascar): di bellezza selvaggia si susseguono sulla costa nord-orientale

Madagascar - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Tre Baie (Madagascar): di bellezza selvaggia si susseguono sulla costa nord-orientale

Le Tre Baie (Les Trois Baies) di bellezza selvaggia sull’Oceano Indiano si susseguono maestose sulla costa nord-orientale della provincia di Antsiranana dell’isola di Madagascar. Da nord a sud, le Tre Baie – Baia delle Dune, Baia dei Piccioni, Baia di Sakalava – sono delimitate da un’unica lunga spiaggia di sabbia bianca. Guidando l’automobile su strada o percorrendo a piedi un sentiero sterrato, le Tre Baie sono raggiungibili dal villaggio tradizionale di pescatori di Ramena situato a 18 km a nord dalla città capoluogo provinciale Antsiranana (ex Diego Suarez) all’estremità settentrionale dell’isola. In 3-4 ore di cammino su sentiero sterrato si arriva fino alla Baia di Sakalava, all’estremo sud della serie delle Tre Baie. Più ventose nei mesi tra aprile e novembre, le Tre Baie sono ideali per divertirsi con windsurf e kitesurf. Costantemente esposta al vento, Baia di Sakalava è un paradiso per cavalcare le ondate dell’Oceano Indiano soprattutto nelle acque intorno a un isolotto roccioso.

Prestando attenzione al mare mosso durante il fenomeno dell’alta marea, i bagnanti possono nuotare nelle acque marine di tonalità dal turchese al blu delle limitrofe Baia dei Piccioni e Baia delle Dune. Mentre la parte settentrionale dell’incontaminata Baia delle Dune è adatta allo snorkeling, dalle dune della sezione opposta è stupenda la vista panoramica allargata sulle campate e sull’Oceano Indiano. Nel mese di luglio di ogni anno, l’accesso alla spiaggia di Baia delle Dune è regolamentato per non disturbare le tartarughe marine che nidificano negli anfratti rocciosi. Assolutamente deserta e rilassante, la Baia dei Piccioni fu così denominata per la colonia di uccelli endemici residente tra le fronde della fitta foresta tropicale. Il sentiero tra le dune conduce a due spiagge e prosegue per Spiaggia Madagascar Bay. Qui la spiaggia allungata per diversi chilometri è ombreggiata da mangrovie nella sezione meridionale. Durante la bassa marea, nella baia rimangono scoperti alcuni banchi di sabbia. Oltre a un centro per windsurf e per kitesurf, sulla spiaggia di Sakalava Bay sono situati alcuni ristoranti che cucinano piatti a base di pesce e di frutti di mare tradizionali in Madagascar.

In zona rimangono le rovine di storiche fortificazioni difensive con canoni edificate dall’esercito francese a vedetta sul golfo. La strada prosegue su una bassa collina verso il Faro di Cap Miné (Faro di Andranomody). Costruito nel 1895 come torre di metallo su una base quadrata di cemento, il faro fu ricostruito, ristrutturato in anni recenti e, ai giorni nostri, è attrezzato con pannelli solari.

Tour Madagascar 2015 proposti da Press Tours

Tour Madagascar: Northern Wonders (8 giorni/7 notti)

Tour Madagascar: Northern Wonders (7 giorni/6 notti)

Fai il tuo preventivo direttamente sul nostro sito

pulsante creazione viaggio

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment