Parco Archeologico di Raqchi (Perù): rovine della città Inca con il Tempio di Wiracocha

Valle Sacra degli Incas (Perù)

Parco Archeologico di Raqchi (Perù): rovine della città Inca con il Tempio di Wiracocha

Il Parco Archeologico di Raqchi con le rovine della città con il maestoso Tempio di Wiracocha è uno dei pochi siti Inca con costruzioni in pietra e adobe scoperti in Perù. Presso la comunità di Raqchi a 117 chilometri dalla città di Cusco lungo la strada per Puno, il Parco Archeologico di Raqchi è situato a 3.480 metri di altitudine nel distretto di San Pedro, nella provincia di Canchis. Denominata Cacha in epoca preispanica, nel corso del ‘400 la città di Raqchi fu fondata sulla riva occidentale del fiume Vilcanota in una pianura tra colline di origine vulcanica. In posizione strategica dominante dal crinale di una vallata, Raqchi era posta lungo l’antico percorso Inca del sistema stradale che si snodava da Cusco. Un fossato a secco di difesa correva lungo le mura perimetrali cittadine lunghe 4 km. Lungo la strada Inca, il complesso recintato di 8 edifici rettangolari attorno ad un ampio cortile era probabilmente destinato ad alloggiare i viandanti.

Perù Press Tours L’area del complesso urbano di Raqchi era suddivisa in zone a specifica destinazione. Attorno a cortili nel settore nord adiacente al tempio principale, una ventina di edifici residenziali con nicchie a parete a scopo di stoccaggio alimentare e di oggetti sacri era riservata a funzionari amministrativi ed a sacerdoti del culto del dio Sole (Inti). Oltre a gruppetti di strutture rettangolari per ospitare agricoltori, allevatori, artigiani, la città comprendeva templi con zone circostanti per praticare sacrifici, caserme per ospitare le truppe dell’esercito, magazzini e fontane sacre. In file parallele lungo il lato est del tempio, oltre 200 magazzini soprattutto a scopo di riserva alimentare (quinoa, mais, patate) furono insolitamente costruiti a base circolare invece che nella quadrata tradizionale Inca.

Considerato tra i più importanti e sacri dell’Impero Inca, il Tempio di Wiracocha (Tempio di Viracocha) era un santuario e centro rituale religioso dedicato al dio creatore Inca. In origine alta una quindicina di metri circa, l’imponente struttura del tempio a tronco piramidale era la più alta rinvenuta tra le scoperte Inca. Tra le piattaforme rettangolari sovrapposte e sfalsate, una scalinata centrale conduceva ad adorare il dio Sole. La colossale struttura rettangolare a due piani era lunga 92 metri e larga circa 26 metri, aveva due porte e finestre, una parete centrale in pietre scolpite su una base in adobe (mattoni di impasto di argilla e sabbia essiccati al sole) ed era coperta dal più grande tetto Inca in paglia. A due falde, il tetto si estendeva su ogni lato oltre la fila di 11 colonne in blocchi di pietra su ognuno dei due lati. Distrutte dai conquistatori spagnoli, delle 22 colonne rimangono le rovine delle fondamenta eccetto una completa. Accanto a una piattaforma rialzata, da due fontane scolpite fuoriusciva l’acqua di una sorgente che alimentava un lago artificiale utilizzato per rituali religiosi.

Visita del Parco Archeologico di Raqchi con Tours proposti da Press Tours:

Tour Perù Paese e Leggenda
Partenze garantite a date fisse (2015) con guida in italiano

Tour Perù Paese e Leggenda
Partenze giornaliere (2015) con guida in italiano

Tour Perù Sconosciuto
Partenze garantite tutti i giorni (2015), minimo 2 persone con guida in italiano/spagnolo

Tour Perù e Bolivia
Partenze garantite a date fisse (2015 e 2016) con guida in italiano

pulsante prenota su Press Tours

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment