Cenote Dos Ojos (Messico): sulla penisola dello Yucatán nello Stato di Quintana Roo

Cenote (Messico) - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Cenote Dos Ojos (Messico): sulla penisola dello Yucatán nello Stato di Quintana Roo

Il Cenote Dos Ojos è parte di un sistema sotterraneo di doline carsiche con grotte e pozzi naturali tra Akumal e Tulum nella Riviera Maya sulla penisola dello Yucatán nello Stato federato di Quintana Roo in Messico. Il Sistema Dos Ojos è tra i più estesi complessi di cenotes rilevati al mondo e vanta una delle caverne più grandi e spettacolari da visitare in immersione. Il Cenote Dos Ojos fu il primo scoperto nella fitta foresta popolata di fauna selvatica lungo la costa sul Mar dei Caraibi nel Quintana Roo in Messico. Trattandosi in realtà di due cenotes di forma circolare collegati da un passaggi interconnessi, la denominazione di Dos Ojos fu assegnata in considerazione del particolare ecosistema geomorfologico. Come due occhi diversi per dimensione e caratteristiche, i Cenotes Dos Ojos condividono nel sottosuolo un’estesa parte di caverna a luce naturale con acqua limpida tra fantastiche formazioni calcaree. In via di esplorazione speleologica dal 1987, il Sistema Dos Ojos scoperto finora è costituito da 28 cenotes nel corso di 82 chilometri. Non è stata ancora esplorata, ma dimostrata, l’esistenza di un punto di scarico fluviale sotterraneo del Sistema Dos Ojos dalla costa verso l’oceano. Caratteristiche naturali diffuse nello Yucatán e uniche nei Caraibi, i cenotes sono serbatoi d’acqua celati nel sottosuolo che diventano scoperti in seguito al collasso di una superficie calcarea.

Nella piscina naturale profonda al massimo una decina di metri del Cenote Dos Ojos, l’acqua a una temperatura di 25° C tutto l’anno è di tonalità sfumate in azzurro molto chiaro per l’infiltrazione della pioggia attraverso le rocce calcaree. Con visibilità eccellente, si può nuotare, praticare stupende attività di snorkeling e di immersione subacquea tra le numerose varietà di pesci guizzanti e di gamberetti d’acqua dolce delle piscine naturali del sorprendente ambiente sotterraneo con stalattiti e stalagmiti. Fantastici e innumerevoli sono i giochi di brillante luce naturale filtrata dall’esterno attraverso feritoie del soffitto. Tra passaggi e antri, si arriva alla grotta più buia dove le pareti sono costellate di una miriade di pipistrelli dormienti.

photoEscudo  Cenotes

Dalle diverse località turistiche della Riviera Maya si può raggiungere agevolmente il Cenote Dos Ojos percorrendo in automobile la Carretera Federal 307. A 5 km a sud-ovest del Parco Naturale di Xel-Há, il Cenote Dos Ojos è situato a 10 km dalle baie di Xcacel-Xcacelito, a 15 km da Akumal ed a 50 km da Playa del Carmen in direzione sud ed a 20 km a nord del sito archeologico di Tulum. Un bivio a Xel-Há dirotta su una strada sterrata che dopo 3 chilometri conduce al grande sistema di grotte Dos Ojos accessibile scendendo una scala di legno. Da Cozumel occorre mezz’ora di traghetto per arrivare al Cenote Dos Ojos.

pulsante prenota su Press ToursFoto: Visitmexico e archivio Press Tours

 

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment