Hội An (Vietnam): suggestiva cittadina storica Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO

Vietnam - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Hội An (Vietnam): suggestiva cittadina storica Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO

Hội An è una suggestiva cittadina storica all’estuario del fiume Thu Bon nel Mar Cinese Meridionale nel Vietnam centrale. A 30 km a sud della città di Da Nang nella pianura della provincia di Quang Nam, Hội An vanta un centro storico designato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1999. Considerata la città più suggestiva in Vietnam, Hội An è un bene Patrimonio Culturale Nazionale (dal 1985) e Speciale (dal 2001 e 2009). In uno splendido paesaggio fluviale, la cittadina di Hội An è straordinaria per il porto commerciale cosmopolita ben conservato dall’apice tra il ‘400 e l’Ottocento e la ricchezza del patrimonio artistico e architettonico in stile tradizionale vietnamita con influenze cinesi, giapponesi e straniere. Con oltre 1.200 beni protetti (edifici civili e religiosi, negozi, sale per riunioni, cappelle di famiglia, mercati, ponti, ecc.), Hội An è tranquilla e poco trafficata nel pittoresco centro storico con basse abitazioni in legno tinteggiato dall’atmosfera fortemente vietnamita, moderna con bar e ristoranti lungo le stradine e il fiume.

Principale porto del sud-est asiatico nel I secolo come Lâm Ấp Phố, nel 1527 la città portuale fluviale di Faifo diventò un centro commerciale importante per i portoghesi sopraggiunti da un decennio. Fino al ‘600 la cittadina di Faifo denominata Hai Pho dagli asiatici attirò l’insediamento di mercanti cinesi, giapponesi, cinesi, indiani e olandesi. Nell’ultimo decennio del ‘500 la comunità dei giapponesi locali costruì il ponte coperto di Chùa Cầu (Lai Vien Kieu) in legno ad arco sul fiume per collegare il quartiere giapponese alla città. Questa unica struttura del genere innalzata dai giapponesi al mondo comprende un tempio buddhista dedicato alla divinità Tran Vo Bac De, protettrice dai fenomeni atmosferici avversi e dalle calamità naturali. Ai giorni nostri, il Ponte Giapponese Coperto con due sculture di cane e scimmia (animali sacri) di guardia a una estremità è il simbolo ufficiale della città di Hội An.
vietnam1

Una nutrita serie di antiche dimore di generazioni di famiglie sono in parte aperte al pubblico come museo. Gli edifici sono a uno o due piani, con facciate o balconi in legno, pareti in mattoni a seconda dell’epoca e dello stile architettonico a partire dal XVIII fino all’inizio del XX secolo. Aperte a visite del pubblico sono anche le antiche sale riunioni destinate ai negoziati commerciali della comunità cinese. Esempi di architetture vietnamita e cinese sono la Sala Hokien (Phuc Kien) di metà ‘700 e la Sala cantonese (Quang Dong) di fine ‘800. Altra attrazione turistica sono i tradizionali laboratori artigianali (come il Villaggio della seta di Hoi An) con visite guidate e sarti pronti a preparare abiti su misura a prezzi contenuti.

Numerosi musei sono riservati alla storia regionale come il Museo della storia e cultura di Hoi An, il Museo della cultura di Sa Huynh, il Museo etnografico, il Museo del commercio della ceramica. Tra gli edifici religiosi, il Tempio Quan Cong del ‘400 è dedicato al virtuoso generale cinese Quan Cong. Una struttura è stata riconvertita in un Tempio per il culto della divinità Thien Hau protettrice dei marinai, venerata da coppie senza figli che chiedono la grazia. Da vedere la Cappella della famiglia Tran costruita ai primi dell’Ottocento con influenze architettoniche cinesi e giapponesi su commissione di Tran Tu, un mandarino ambasciatore in Cina.

Tour in Vietnam proposti da Press Tours:

Tour Vietnam Panorama

Tour Vietnam & Cambogia

Vietnam Highlights

Tour Laos & Vietnam

Tour Laos, Vietnam & Cambogia

pulsante prenota su Press Tours

 

  • Seguici su :

1Comment

Post A Comment