fbpx

Zona archeologica Maya di Muyil nella Riserva della Biosfera di Sian Ka’an in Messico

Rovine Maya Messico

Zona archeologica Maya di Muyil nella Riserva della Biosfera di Sian Ka’an in Messico

La zona archeologica di Muyil è un sito precolombiano Maya tra i più antichi e abitati a lungo in modo continuativo nella fascia costiera orientale della penisola dello Yucatan in Messico. Nelle vicinanze della Laguna Chunyaxché di acqua dolce nel Comune di Felipe Carrillo Puerto, Muyil è il principale sito Maya nella Riserva della Biosfera di Sian Ka’an, dove occupa una zona all’estremità settentrionale. Dalla denominazione originale sconosciuta, l’antica città Maya (citata per la prima volta come Muyil in testi di epoca coloniale) si sviluppò lentamente dal 300 a.C. a metà del ‘500 spopolandosi prima dell’arrivo dei conquistatori spagnoli. Dediti all’agricoltura, ma soprattutto ad attività di raccolta, caccia, pesca, i Maya residenti costruirono una strada e dragarono un sistema di canali fino al Mar dei Caraibi. Sfruttando la posizione strategica lungo la costa del Messico caraibico, come porto della grande Cobá (70 km a nord-ovest) Muyil prosperò nei commerci di diversi generi di prodotti (sale, giada, miele, ecc.) con città Maya anche in Guatemala e Belize.

Nello Stato federato messicano di Quintana Roo, negli anni ’20 fu scoperto un sito archeologico Maya nella giungla vicino al villaggio di Muyil. Gli scavi archeologici eseguiti tra la fine degli anni ‘80 ed i primi del ’90 scoprirono rovine di ripide piramidi in stile architettonico Peten (300 a.C.-600 d.C.) e di strutture posteriori all’anno 1000 tradizionali nella costa orientale della penisola dello Yucatan. Secondo tradizione mesoamericana, alle opere architettoniche furono aggiunte strutture in diverse fasi nel corso del tempo. Individuate nel sito tre aree distinte, è aperto al pubblico l’insediamento architettonico precolombiano Maya (Muyil A) nelle vicinanze della laguna Muyil, mentre il Gruppo Cenote (Muyil B) a nord-est e il Gruppo Ovest sono al centro di ricerche.

Rovine Maya Messico

All’Ingresso del Gruppo della Piazza nel settore di Muyil A rimangono le rovine delle costruzioni più antiche: sette strutture piramidali su una piattaforma con diverse terrazze e ripide scalinate nella facciata anteriore. E’ vietato l’accesso alla piramide Castillo di 17 metri di altezza, la più imponente a Muyil e una delle principali sulla costa orientale del nord dello Stato di Quintana Roo. A gradoni e con scalinata centrale, culmina con un tempio a torretta circolare, unica opera architettonica del genere sulla costa orientale della penisola dello Yucatan. Lungo un’antica strada che conduce alla laguna sono disposti templi piramidali con tracce residue di dipinti murali decorativi poggianti su piattaforma, piattaforme residenziali, altari, cappelle. Circondato da piattaforme residenziali con alcuni santuari cerimoniali, su una piattaforma a quattro gradoni e due ingressi si erge il Tempio 8 costruito tra il 1250 e il 1500 con cappelle con interni a stucco tinteggiato, altari e un muretto di delimitazione.

A 27 km verso sud dal complesso archeologico Maya di Tulum ed a 50 km dalla località turistica di Akumal, Muyil è raggiungibile in automobile o in autobus percorrendo la Federal Highway 307  oppure con una delle escursioni organizzate in loco da Press Tours.

pulsante prenota su Press Tours
Foto: Giovanni Frenda 
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment