Santa Barbara de Samana (Repubblica Dominicana): graziosa cittadina turistico-balneare

Santa Barbara de Samana (Repubblica Dominicana): graziosa cittadina turistico-balneare

Santa Bárbara de Samaná (Samaná) è una graziosa cittadina portuale sulla costa meridionale della penisola di Samaná nel nordest della Repubblica Dominicana sull’Isola di Hispaniola (Grandi Antille). Capoluogo della provincia di Samaná, la tranquilla cittadina dalle case tinteggiate in colori accesi costruite in pianura e sulle colline è situata sulla parte settentrionale della maestosa baia di Samaná sull’Oceano Atlantico. Nel centro di Samaná si allunga Playa Cayacoa, una striscia tranquilla di spiaggia di sabbia chiara attrezzata per la balneazione, con il basso fondale ideale per i bambini, acque marine calme per sport acquatici non motorizzati e scogli laterali per snorkeling. Animato per passeggiare di giorno e di sera, il lungomare di due chilometri di lunghezza consente di ammirare la baia incantevole e il porto pittoresco costellato di imbarcazioni a vela e da pesca, oltre che trovare una serie di negozi, bar, ristoranti. Decine di migliaia di visitatori sopraggiungono ogni anno nel periodo tra gennaio e marzo per osservare l’arrivo delle pacifiche enormi megattere in migrazione dal Nord Atlantico per vivere la stagione degli amori nelle acque calde della baia. Dal 1985 Samaná è diventata la destinazione turistica di primaria importanza per le escursioni di whalewatching nella regione dei Caraibi.

Delfini Samanà Repubblica Dominicana

Dalla cittadina di Samaná si parte in escursione per spiagge spettacolari come Playa Rincón, allungata per 4 km a 25 km dal porto e per scoprire la penisola di Samaná con paesaggi mozzafiato. In un quarto d’ora di barca si può raggiungere l’incantevole spiaggia di sabbia bianca dell’isola corallina di Cayo Levantado coperta di lussureggianti alberi di palma da cocco. A 15 km dal porto, su strada o via mare si raggiunge il  Parque Nacional Los Haitises Samana affacciato sulla baia di Samaná.

 Parque Nacional Los Haitises Samana

Parque Nacional Los Haitises

Foresta vergine protetta in collina su un territorio costellato di grotte, il Parco ideale per birdwarching di uccelli esotici offre scenari paesaggistici spettacolari. A 20 km da Samaná, dopo più di mezz’ora di trekking o un quarto d’ora a cavallo nell’entroterra rurale si ammira il Salto El Limon: l’imponente cascata del fiume Arroyo Chico precipita da circa 40 m di altezza creando alla base una piscina naturale di limpida acqua fredda circondata dalla foresta umida subtropicale.

Cascata del limon Samana

Salto El Limon

Nel 1756 su ordine del governatore spagnolo di Santo Domingo, Francisco Rubio y Peñaranda, fu fondata da coloni spagnoli immigrati Santa Bárbara de Samaná: ‘Santa Barbara’ in onore della regina Barbara de Braganza, consorte di re Ferdinando VI di Spagna, all’epoca governatore della Spagna e delle colonie spagnole, e ‘de Samaná’ per la denominazione della penisola in lingua indigena del popolo Taino. Nel 1825 Samaná accolse un notevole afflusso di famiglie afro-americane di discendenti di schiavi liberati negli Stati Uniti e nel 1865 diventò comune dopo la costituzione amministrativa del Distretto Marittimo di Samaná. Da località dedita alla pesca e al commercio marittimo dei prodotti dell’entroterra (cacao, noci di cocco, riso, legname), dagli anni ’80 Samaná è diventata un’importante destinazione turistica a livello internazionale sia per vacanze balneari, sia per ecoturismo tra le bellezze naturali della Repubblica Dominicana.

L’Autopista del Nord-Est di 106 km corre da Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana, alle cittadine turistiche di Samaná o di Las Terrenas passando per Boca Chica.

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment