fbpx

Yahua (Perù): comunità indigena amazzonica in villaggi nella foresta presso fiumi

Perù: foresta fluviale - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Yahua (Perù): comunità indigena amazzonica in villaggi nella foresta presso fiumi

Gli Yagua (Yahua) sono una comunità indigena amazzonica riconosciuta ufficialmente dal governo del Perù negli anni ’70. Appartenente al gruppo etnologico e linguistico Peba–Yaguan del nord-ovest dell’Amazzonia, la popolazione Yagua composta da alcune migliaia di indigeni è stanziata principalmente nella foresta pluviale nei pressi di Iquitos, capoluogo della regione di Loreto, nel nord-est del Rio delle Amazzoni al limite dell’Amazzonia occidentale in Perù. Nei dintorni di Iquitos le comunità native Yagua vivono in piccoli villaggi sparsi a considerevoli distanze l’uno dall’altro. Tra le più particolari nell’area di Loreto nella parte nord-orientale del Perù, la popolosa tribù degli Yagua risiede nelle vicinanze dei bacini fluviali del Rio delle Amazzoni e di alcuni suoi affluenti, ma sono anche distribuiti nei dintorni della città di Leticia in Colombia e vicino alla frontiera del Brasile. La lingua Yagua è l’unica vivente della famiglia linguistica estinta Peba-Yaguan, ma la maggior degli indigeni residenti nei villaggi meno isolati sono diventati bilingue in spagnolo.

Denominato anche Yahuna, Yava, Yegua, Llagua, Nijyamïï Nikyejaada, Ñihamwo, Yihamwo o Mishara, il gruppo indigeno Yagua è dedito alle attività tradizionali di agricoltura, raccolta nella foresta, caccia, pesca. Tra i più particolari nell’area di Loreto, gli Yagua dei villaggi più remoti indossano quotidianamente la gonna tradizionale come unica copertura, mentre altrove la riservano per gli eventi e per accogliere i turisti. Gli uomini portano copricapi simili a parrucche e lunghe gonne ottenute con fibra di pianta di palma (Mauritia flexuosa), mentre la gonna femminile al ginocchio è di cotone (acquistato) di colore rosso. Con il colorante rosso-arancione ottenuto dal frutto della pianta arbustiva spontanea di Bixa orellana spesso gli Yagua colorano la pelle del viso e del corpo e tingono le fibre vegetali.

Peru foto archivio Press Tours

Abili artigiani del legno, gli uomini Yagua intagliano sculture raffiguranti animali, fabbricano a mano flauti, cerbottane e archi per cacciare, da barattare e talora da vendere ai turisti. Le frecce ottenute dalle nervature centrali delle foglie di palma e i dardi per cerbottana vengono avvelenati in punta con miscele ed estratti di diverse specie di piante tossiche contenenti curaro. Queste preparazioni sono ottenute attenendosi a ricette tradizionali segrete tramandate dagli sciamani del villaggio. Adornate con ciuffi di fibre vegetali, le frecce velenose vengono custodite in faretre preparate assemblando foglie di palma. Le donne elaborano a mano una gamma di collane, bracciali, monili, ceste, amache assembaldo in modo creativo diversi materiali naturali (semi, fibre, resti animali) e talvolta li trattano con tinture vegetali.

Offerta di Press Tours:

Tour Perù 2016 – Tour Perù Paese e Leggenda + estensioni su richiesta

pulsante prenota su Press Tours

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment