Parco storico di Sukhothai (Thailandia del Nord): Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Parco storico di Sukhothai (Thailandia) - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Parco storico di Sukhothai (Thailandia del Nord): Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Il parco storico di Sukhothai fu fondato nel 1988 presso la città moderna di Sukhothai nel distretto di Mueang Sukhothai nella parte meridionale della Thailandia del Nord. Area di 70 km² protetta dal 1961, restaurata nel 1976, il sito dell’antica Sukhothai a 427 km a nord della capitale Bangkok è un bene Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO dal 1991 tra i più visitati in Thailandia. Nel parco storico di Sukhothai sono protette 193 pregevoli rovine in gran parte del XIV secolo dell’antica città di Sukhothai, capitale politica e amministrativa instaurata da Re Ramkhamhaeng (in carica dal 1279 al 1298) nel potente Regno di Sukhothai, diventato indipendente dall’Impero Khmer di Angkor quale prima monarchia del Siam. Nonostante le diverse influenze artistiche (khmer, cingalese, mon), gli edifici furono costruiti in uno stile architettonico distintivo che segnò l’inizio dell’architettura siamese.

La cinta muraria è di impianto rettangolare (1.400 metri da nord a sud, 1.810 metri da est a ovest) con una porta al centro di ogni lato. I ruderi delle mura con bastioni militari dell’antica città circondate da fossati proteggono le rovine di edifici costruiti in mattoni e pietra compreso il palazzo reale e 21 templi buddisti (il principale è il maestoso Wat Mahathat, la cappella reale) con grandi statue di Buddha e di monumenti reliquiari. Tramite abili opere di ingegneria idraulica, il fossato attorno alle mura, gli innumerevoli laghetti e i serbatoi idrici furono alimentati dalle acque di un canale nelle vicinanze tramite le tubazioni di un acquedotto. Le rovine delle altre costruzioni sono sparse nelle zone attorno alle mura nell’arco di 5 km.

Parco Sukhothai Thailandia

La città di Sukhothai raggiunse il massimo splendore tra la metà del XIII secolo e la fine XIV secolo. Il Regno di Sukhothai conquistato nel 1378 da re Borommaracha I dell’emergente Regno di Ayutthaya diventò uno Stato vassallo e fu inglobato nel 1438 da re Borommaracha II o Samphraya (1424-1448). La città di Sukhothai fu abbandonata tra la fine del XV secolo e l’inizio del XVI secolo in seguito alle devastazioni subite dalle invasioni birmane che distrussero il Regno di Ayutthaya. Sulla riva sinistra del fiume Yom a 12 km verso est dal sito antico, la città moderna di Sukhothai fu fondata alla fine del XVIII secolo da re Rama I, monarca dal 1782 al 1809, il primo della dinastia regnante dei Chakri e del Regno di Rattanakosin (o del Siam, odierna Thailandia).

Offerta 2016 di Press Tours:

I Tours della Thailandia: Tour Treasures of Thailand: – Minimo 2 partecipanti, guida in italiano

pulsante prenota su Press Tours

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment