fbpx

Cueva de las Maravillas (Repubblica Dominicana): grotta con arte rupestre Taino

Repubblica Dominicana - Foto Archivio Press Tours (http://www.presstours.it)

Cueva de las Maravillas (Repubblica Dominicana): grotta con arte rupestre Taino

La Cueva de las Maravillas è una magnifica grotta calcarea naturale e un museo di arte rupestre precolombiana Taino nel Parque Nacional Cueva de las Maravillas nella parte sud-orientale della Repubblica Dominicana (parte orientale dell’isola di Hispaniola, Grandi Antille) nei Caraibi. Dal 1997 parco nazionale protetto di 4,5 km² di superficie, il Parque Nacional Cueva de las Maravillas protegge quasi una cinquantina di specie botaniche e, a 25 metri di profondità, la cattedrale naturale della Cueva de las Maravillas. Attrazione turistica tra le più visitate nella regione orientale della Repubblica Dominicana, la Cueva de las Maravillas è aperta al pubblico con visite guidate per quasi 250 metri su 800 metri di lunghezza. Le rampe di accesso, il percorso in calcestruzzo e un ascensore rendono questa escursione adatta a tutte le età ed a persone diversamente abili. La Cueva de las Maravillas è situata nella frazione di Boca del Soco a 22 km a est del comune di San Pedro de Macoris ed a 26 km a ovest dalla città di La Romana.

Cueva de las Maravillas

Scoperta nei pressi dei fiumi Soco e Cumayasa e denominata Cueva Jaguar nel 1926, la suggestiva Cueva de las Maravillas fu così ridenominata nel 1949 dal professor Francisco Richiez Acevedo per il notevole valore speleologia, artistico, storico, culturale. La Cueva de las Maravillas sorprende i visitatori per il sistema di illuminazione artificiale che si accende nella caverna al momento del loro passaggio. Nella Cueva de las Maravillas si possono ammirare formazioni calcaree pietrificate di stalattiti e stalagmiti e una grande varietà di centinaia di opere artistiche rupestri tra dipinti e incisioni degli antichi indigeni Taino delle genti Arawak, famiglia etno-linguistica dell’America Meridionale e prima popolazione amerindia precolombiana sopraggiunta nei Caraibi. Sull’isola di Hispaniola il popolo Taino si estinse dopo l’arrivo dei colonizzatori spagnoli.

All’interno della grotta si possono osservare circa 500 opere tra dipinti e incisioni con una predominanza dei colori rosso e nero tracciati nell’antichità da indigeni Taino sulle pareti della Cueva de las Maravillas. Gli interventi artistici rupestri scoperti nella caverna consistono in una decina di incisioni rupestri (petroglifi) e in 472 dipinti sulle pareti rocciose (pittogrammi) raffiguranti forme astratte, geometriche, umane (compreso un rito funerario), di animali. La Cueva de las Maravillas in pietra calcarea è parte della vasta pianura costiera estesa in tutta la regione sud-orientale della Repubblica Dominicana.

A 70 km dalla città di Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana, il Parque Nacional Cueva de las Maravillas è raggiungibile guidando lungo l’Autovía del Este y San Pedro de Macoris – La Romana, tratto dell’Autopista del Coral.

A 9 km verso sud-ovest dalla Cueva de las Maravillas, nell’area delle località di Bayahibe – La Romana sono ubicati due limitrofi lussuosi hotel di categoria 5 Stelle consigliati da Press Tours: il Luxury Bahia Principe Bouganville Don Pablo Collection e il Grand Bahia Principe La Romana di Bahia Principe Hotels e Resorts di proprietà del Grupo Piñero, azienda spagnola tra le più prestigiose nel settore turistico, residenziale e immobiliare a livello internazionale.

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours

 

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment