Gli aeroporti delle US Virgin Islands nuovamente operativi

isole vergini americane logo

 Gli aeroporti delle US Virgin Islands nuovamente operativi

Pubblichiamo con piacere l’aggiornamento che ci arriva dall’Ufficio Turismo US Virgin Islands che ci illustra gli aggiornamenti del dopo uragano Irma e Marina le due notizie principali sono che gli aeroporti sono di nuovo operativi e che è stata ripristinata l’energia elettrica dopo anche l’incontro del governatore dell’arcipelago caraibico Territorio statunitense, Kenneth E.Mapp incontra il Presidente degli Stati Uniti Donald J.Trump –

6 Ottobre 2017 – Il supporto alla ripresa dopo gli uragani Irma e Maria continua più efficacemente dopo l’incontro tra Mapp, Governatore delle Isole Vergini Americane con il Presidente U.S. Trump a bordo della USS Kearsarge, risultato assai produttivo. Il Governatore dell’arcipelago non ha esitato ad affermare che non conosce nessun altro paese sul pianeta in grado di dare risposte ad un disastro quale la distruzione esercitata dagli uragani come gli Stati Uniti d’America.
Trump ha – infatti – confermato un prestito eccezionale secondo la legge Stafford che necessita dell’approvazione del Congresso, ed ha sollecitato la collaborazione tra la Casa Bianca e la squadra delle US Virgin Islands nel lavorare insieme per ottenere tale approvazione. I fondi per le riparazione delle infrastrutture, la ricostruzione degli ospedali e delle scuole sono in agenda.  

Intanto la Commissioner del Turismo Signora Beverly Nicholson-Doty continua la stima della situazione degli alberghi e delle attrazioni su tutte le isole, ed al contempo ha annunciato che il Dipartimento del Turismo dopo l’assistenza estesa dalle compagnie di crociera ed aeree, non potrà più prestare missioni di salvataggio dopo quelle già implementate che hanno aiutato 5.000 residenti e visitatori  nell’evacuazione.

I voli di linea ora hanno normalizzato i propri piani ed American Airlines opererà su St.Thomas con due voli quotidiani da Miami e un volo giornaliero da St.Croix fino a metà Dicembre. JetBlue servirà St.Croix da Ft.Lauderdale con un servizio non-stop nell’arco dei prossimi giorni. Cape Air e Seaborne alla fine di questa settimana riprendono i voli da e per St.Croix-Puerto Rico. Entrambe le compagnie aeree stanno comunque operando sulla rotta St.Thomas-San Juan e  Seaborne serve la tratta dalla capitale Charlotte Amalie alla città di Christainsted a St.Croix con gli idrovolanti. Produttivi gli incontri anche con la FCCA, Florida-Caribbean Cruise Association con ispezioni pianificate in questo mese di Ottobre.

Il ripristino dell’energia, la pulizia delle strade e la rimozione delle macerie ottengono 35 Milioni di dollari su 70 richiesti al governo federale e per la fine della prossima settimana giungeranno all’arcipelago 240 tecnici con equipaggiamento, che si aggiungono ai 50 già disponibili per lavorare in tandem con la squadra dell’arcipelago della WAPA (Virgin Islands Water and Power Authority). I sistemi di trattamento delle acque di scarico sono parzialmente operativi grazie all’energia di emergenza dei partner federali incluso lo U.S.Army Corps of Engineers.

Points of Distribution (PODs) riapriranno il 10 ed il 12 Ottobre consentendo all’arcipelago i rifornimenti nei supermercati grazie al programma Disaster Supplemental Nutrition Assistance Program. Inoltre i coprifuoco osserveranno orari ulteriormente ridotti. Il Lunedì 9 Ottobre festività tradizionale delVirgin Islands-Puerto Rico Friendship Day sarà celebrato a Christiansted per mantenere salde le relazioni e la condivisione della storia tra i due territori, in accordo con il Governatore del Puerto Rico Ricardo Rossellò.  https://www.usvirecovery.org/

 

 

INFO: Ufficio Turismo US Virgin Islands – FB @IsoleVerginiUSA

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment