Parco Nazionale Jaragua (Repubblica Dominicana)

Repubblica Dominicana

Parco Nazionale Jaragua (Repubblica Dominicana)

Il Parco Nazionale Jaragua (Parque Nacional Jaragua) è situato sulla penisola di Barahona nella Provincia di Pedernales nell’estremo sud-ovest della Repubblica Dominicana al confine con la Repubblica di Haiti che occupa la parte occidentale dell’isola di Hispaniola. Area marina costiera protetta di 1.374 km² con giganteschi terrazzamenti, pianure costiere e zone marine (905 km²) tra le più estese nella regione dei Caraibi, il Parco Nazionale Jaragua include l’Isla Beata, l’Isla Alto Velo, i banchi di sabbia Los Frailes e Piedra Negra, Bahia de las Aguilas e il Lago de Oviedo (habitat di diverse specie di uccelli).

Fondato nel 1983 su un territorio un tempo abitato da gruppi del popolo indigeno Taino, il Parco Nazionale Jaragua comprende le ecoregioni terrestri alle pendici meridionali della catena montuosa sottomarina emersa a sud dell’isola di Hispaniola denominata Sierra de Baoruco nel tratto tra lo spettacolare Cabo Rojo sulla costa nord-occidentale della Repubblica Dominicana e il Comune di Oviedo nella Provincia di Pedernales. Importante Area per la Conservazione dei volatili (residenti, endemici, migratori) nella Repubblica Dominicana, dal 2002 il parco è stato designato dall’UNESCO quale parte compresa nella Riserva della Biosfera Jaragua-Bahoruco-Enriquillo. Il parco protegge specie botaniche esemplari ad alto endemismo della natura incontaminata delle Antille in ecosistemi particolari per biodiversità: zone aride, umide e costiere, su spiagge marine e rocciose, con diversi tipi di foreste naturali secche (mogano, quercia), cespugli a macchia (uva di mare) e mangrovie, praterie di fanerogame (habitat della conchiglia regina e dell’aragosta) e barriere coralline. Tra la ricchezza di specie di fauna selvatica compaiono l’erbivoro lamantino dei Caraibi (manato dei Caraibi) che si nutre di alghe e di fanerogame, le specie endemiche dell’iguana rinoceronte e di Ricord, oltre al solenodonte e alla hutia come mammiferi. Le tartarughe marine (in particolare embricate e liuto) nidificano sulle spiagge del parco, la verde vive presso la barriera corallina e la tartaruga d’Hispaniola (una specie di testuggine) nelle zone umide.

In alcuni periodi i pescatori risiedono presso diverse zone lungo le spiagge del parco per praticare la pesca consentita in modo tradizionale a bordo di gommoni. L’attività di pesca è una delle più importanti risorse economiche della Provincia di Pedernales. L’area di Jaragua fornisce la pesca più fruttuosa di aragosta nella Repubblica Dominicana e una delle più abbondanti di chiocciola di mare Strombus gigas.

Il parco è costellato di siti archeologici di epoca precolombiana, ex-insediamenti indigeni in particolare del popolo Taino dedito all’agricoltura e alla raccolta nella foresta. Nella serie di grotte (El Guanal, Cave La Poza e Cave Mongó) scoperte sono stati trovati manufatti, pittogrammi e petroglifi Taino sulle pareti interne.

Press Tours consiglia l’elegante EXPLORAClub Viva Wyndham Dominicus Beach (4 Stelle) affacciato su una spiaggia privata stupenda nella località balneare di Bayahibe nella Provincia di La Romana. Il resort condivide i servizi con il limitrofo EXPLORAClub Viva Wyndham Dominicus Village (4 Stelle).

Gli Exploraclub Press Tours

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment