Valle de los Ingenios (Trinidad, Cuba): Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO

Centro di Trinidad Cuba bagno ph giovanni Frenda

Valle de los Ingenios (Trinidad, Cuba): Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO

La Valle de Los Ingenios è una vasta area pianeggiante con oltre una settantina di siti archeologici coloniali, comprese 13 case con azienda agricola (haciendas) della lavorazione dello zucchero di canna dei secoli XVIII e XIX secolo nella provincia di Sancti Spiritus al centro dell’isola di Cuba. Su 270 km² di superficie di forma triangolare, la verdeggiante valle de Los Ingenios ne comprende tre collegate (di San Luis, di Agabama-Meyer, di Santa Rosa) coltivate a piantagioni di canna da zucchero, con pascoli e con rovine di ex-zuccherifici (fine ‘700-fine ‘800), e la pianura costiera meridionale. Insieme alla città di Trinidad distante 25 km, la valle de Los Ingenios antistante la Sierra de Escambray è stata designata un sito di tipo culturale Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO nel 1988.

I ruderi degli ex-zuccherifici comprendono case padronali, impianti di raffinazione industriale, magazzini, alloggi degli schiavi e un treno a vapore degli anni Venti in funzione a scopo turistico lungo il percorso in zona. Tra il XVII e il XIX secolo, l’aristocrazia creola sfruttò gli schiavi (indigeni locali, poi africani) per sviluppare nella vallata l’industria dello zucchero di canna rendendo la regione una delle più prospere all’epoca grazie a questo commercio. A partire dal 2000, le autorità di Trinidad e della Valle de Los Ingenios hanno avviato progetti per restaurare le rovine delle antiche strutture dei complessi degli ex-zuccherifici. Piantagioni con strutture in gran parte integre sono quelle di Manaca Iznaga con l’alta Torre Iznaga e di Guanichango, entrambi adibite ai giorni nostri a diversa destinazione d’uso.

Gli spagnoli introdussero la coltivazione della canna da zucchero sull’isola di Cuba nel 1512. La coltivazione della canna da zucchero sull’isola era favorita dal clima e dal terreno fertile irrigato da diversi fiumi, mentre il commercio dai porti e dai collegamenti interni per trasportare ed esportare lo zucchero. Lo zucchero di canna raffinato negli zuccherifici fu commerciato dapprima con Trinidad ed i dintorni. Tra i secoli XVIII e XIX Cuba diventò il principale produttore mondiale di zucchero di canna. Per velocizzare la consegna dello zucchero integro, alla fine del 1880 fu costruita una linea ferroviaria apposita attraverso la vallata per collegare Valle de los Ingenios con Trinidad e il vicino porto di Casilda a 30 km di distanza verso sud-ovest. L’importazione degli schiavi dall’Africa decadde con l’entrata in vigore della legge spagnola sull’abolizione della schiavitù nel 1820 e nella seconda metà del ‘900 Valle de los Ingenios andò in declino. Le terre diventarono meno fertili, le Guerre d’Indipendenza nel 1868 apportarono distruzioni e numerosi zuccherifici furono abbandonati.

A 287 km verso nord-ovest, sulla rinomata spiaggia della località turistica di Varadero
sul versante settentrionale dell’isola di Cuba, sono affacciati alcuni hotel di diversa categoria consigliati da Press Tours: l’EXPLORAResort Sanctuary at Grand Memories (5 Stelle), l’EXPLORAResort Melià Las Antillas Bungalows & Resort (4 Stelle Superior), l’EXPLORAClub Be Live Turquesa Bungalows (4 Stelle) e l’EXPLORACafé Los Delfines (3 Stelle Superior).

Nella foto Villa Trinidad Cuba casa particualr selezionata Press Tours.

Villa-Trinidad-Cuba struttura ph giovanni Frenda

Nella foto Villa Trinidad Cuba casa Particualr selezionata Press Tours

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours

Foto: Giovanni Frenda

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment