Grotte di Guadirikiri, di Fontein, di Huliba (Parco Nazionale di Arikok, Aruba)

Parco Nazionale Arikok Aruba

Grotte di Guadirikiri, di Fontein, di Huliba (Parco Nazionale di Arikok, Aruba)

Le grotte di Guadirikiri, di Fontein e di Huliba sono tre attrazioni naturali da visitare nel Parco Nazionale di Arikok sull’isola di Aruba (Antille olandesi), territorio autonomo del Regno dei Paesi Bassi nei Caraibi. I sistemi di gallerie sotterranee delle grotte denominate Guadirikiri Cave, di Fontein Cave e di Huliba Cave sono interessanti a livello storico, culturale, speleologico per le primitive incisioni rupestri delle popolazioni autoctone e per alcuni capolavori di formazioni minerali di stalagmiti e stalattiti di roccia calcarea. Gli antri bui più in alto di queste caverne sono l’habitat e il sito di nidificazione di centinaia di innocui pipistrelli di specie diverse. A 16 km a sud-est della città di Oranjestad, capitale di Aruba, le tre grotte sono nelle vicinanze del villaggio meridionale di Butucu: Fontein Cave a 9,5 km a nord, Guadirikiri Cave a 8 km a nord-est, Huliba Cave a 5 km sud-est.

La Grotta di Guadirikiri (o Quadiriki) è spettacolare per le due ampie oscure camere a cupola illuminate dai raggi del sole che entrano attraverso fori nel soffitto. Così in questa grotta sotterranea lunga 150 metri si riescono a osservare le incisioni tradizionali degli Arikok.

La piccola Grotta di Fontein è situata a 9 km verso nord-est dalla località costiera di Boca Prins. Sulle pareti di pietra e sulla parte più piatta del soffitto della caverna sono rimasti i disegni decorativi di colore marrone rossastro e violaceo tracciati dagli indigeni amerindi Arawak. La grotta accessibile da una terrazza calcarea corallina ha una larghezza di 3 metri e un’altezza di 2 metri, mentre l’atrio aperto al pubblico alto 4 metri scende in profondità per una cinquantina di metri. I minerali veicolati dalle infiltrazioni idriche hanno creato colorate formazioni di stalagmiti e di stalattiti di forme bizzarre e di diversa dimensione.

La Grotta di Huliba (Baranca Sunu Cave) lunga circa 90 metri è soprannominata Tunnel of Love (Tunnel dell’Amore) per l’ingresso a forma di cuore. Una ripida scala stretta conduce nella grotta dal soffitto di altezza variabile, in alcuni punti molto basso. Il lungo e buio corridoio richiede l’utilizzo di torce e di caschi di protezione disponibili a noleggio.

In origine le caverne dell’isola di Aruba furono abitate da tribù di indigeni Amerindi seminomadi. Nel 1000 d.C. i Caquetio della tribù Arawak probabilmente emigrati dal Venezuela fondarono alcuni insediamenti presso i villaggi di Santa Cruz e di Savaneta. Come attestato dalle incisioni sulle pareti rocciose sotterranee scoperte ad Aruba, l’interno delle caverne era sfruttato dai nativi soprattutto per compiere rituali cerimoniali e sacrificali, riunirsi in assemblea, nascondersi in caso di attacco da parte dei nemici.

Aruba spiaggia bianca30

 

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment