Lago Enriquillo (Bahoruco-Independencia, Repubblica Dominicana): sito Ramsar, Parco Nazionale, Riserva della Biosfera

Lago Enriquillo

Lago Enriquillo (Bahoruco-Independencia, Repubblica Dominicana): sito Ramsar, Parco Nazionale, Riserva della Biosfera

L’ipersalino Lago Enriquillo, il più ampio specchio d’acqua naturale salmastra ed ecosistema nelle Antille e nei Caraibi, è situato nelle Provincie di Bahoruco e di Independencia nella regione sud-occidentale della Repubblica Dominicana (isola di Hispaniola). Dal 2002 sito Ramsar per le zone umide di importanza ecologica internazionale, il lago è compreso nel Parco Nazionale del Lago Enriquillo e Isla Cabritos e nella Riserva della Biosfera Jaragua-Bahoruco-Enriquillo. Lo spettacolare Lago Enriquillo è occupato da acque ad elevatissima salinità al centro dell’estesa depressione terrestre ad oltre 40 metri sotto il livello del mare del bacino idrografico Hoya de Enriquillo (Valle de Neiba). Il lago di 375 km² di superficie, profondo circa 37 metri è di dimensioni variabili a seconda delle precipitazioni e dell’evaporazione. Il lago è frequentato per le spiagge, per gite in barca, per escursionismo, per birdwatching e osservazione di altra fauna selvatica.

Flamingos-in-South-West-Region-EnriquilloLake

Al centro del lago si erge l’estesa Isla Cabritos di 26 km² di superficie, larga 2,5 km e lunga 12 km, unico paesaggio del genere nella Repubblica Dominicana. L’isola Cabritos è l’habitat di una colonia tra le più popolose al mondo diverse specie di coccodrilli americani endemici. Tra gli animali selvatici che qui si possono incontrare, iguane e più di 140 specie tra residenti e migratorie di avifauna terrestre e acquatica (aironi, fenicotteri, pappagalli, sterne, ecc.).

Le acque del Lago Enriquillo hanno un contenuto salino altissimo, talvolta anche di concentrazione doppia rispetto a quella marina, pur essendo alimentato da fiumi e da torrenti locali. Questo fenomeno naturale è conseguente all’origine del Lago Enriquillo. Dopo l’innalzamento del livello degli oceani a causa dello scioglimento dei ghiacciai alla fine dell’ultima era glaciale (15.000 anni fa), le acque marine invasero la valle. Tra le due baie di Neiba e di Port-au-Prince, i sedimenti trasportati dal fiume Yaque del Sur si accumularono all’imboccatura di un canale marino che rimase isolato nell’entroterra, mentre l’evaporazione provocò l’abbassamento del livello del mare.

playa-enriquillo

La denominazione di Lago Enriquillo deriva dal nome dell’indigeno Enriquillo, capo di una comunità tribale Taino, che guidò con successo fino alla firma di un trattato di pace la rivolta del suo popolo nativo sull’isola di Hispaniola contro la dominazione dei conquistatori spagnoli (1519-1533).

L’ingresso principale e il Centro visitatori del Parco Nazionale del Lago Enriquillo è presso La Azufrada nel Comune de La Descubierta, a circa 5 km verso nord-ovest. A La Descubierta, la piscina naturale Las Barías alimentata da un canale in cui convogliano le acque dolci fredde di molte sorgenti (che si immettono nel Lago Enriquillo) fu dichiarata Monumento nazionale della Repubblica Dominicana nel 2009.

Tra la Sierra de Neiba (a nord) e la Sierra de Baoruco (a sud), il Lago Enriquillo è circondato da villaggi e da un paesaggio naturale variegato: foreste tropicali secche, zone con mangrovie, terreni aridi e campi fertili coltivati a banane, noci di cocco, piantagioni di canna da zucchero.

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment