12 Esperienze per vivere al meglio tutto il fascino e il mistero dell’archeologia in Perù

Banco Interactivo de Imágenes del Perú

  12 Esperienze per vivere al meglio tutto il fascino e il mistero dell’archeologia in Perù

In Perù sono aperti al pubblico numerosi complessi archeologici scoperti con ben conservate rovine architettoniche e artistiche di città e di luoghi sacri costruite all’epoca della civiltà più antica del continente fino a quella dell’Impero Inca, il più esteso e potente nell’America meridionale. In molti casi, un moderno museo locale espone reperti archeologici e illustra la storia degli scavi. Finora 10 siti archeologici sono stati dichiarati beni Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: otto culturali e due misti (culturali e naturali). Per raggiungere queste aree, gli appassionati di storia e di ecoturismo spesso possono attraversare (con trekking organizzati) stupendi paesaggi selvaggi tra le montagne costellati da sporadici villaggi tradizionali.

1. Lungo la costa settentrionale di Lima, il complesso archeologico della Città Sacra di Caral (Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO) nel distretto di Supe risalgono all’origine della cultura andina, a più di 5.000 anni fa. Oltre ad edifici a scopo religioso e residenziale della classe dominante sono state scoperte piazze circolari e sei piramidi.

Banco Interactivo de Imágenes del Perú

2. L’importante zona archeologica di Chan Chan (Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO) è situata vicino alla località balneare di Huanchaco presso la città costiera di Trujillo, capoluogo della regione de La Libertad nel nord-est del Perù. Il Complesso Archeologico di Chan Chan è composto da dieci cittadelle murate con edifici dalle pareti decorate da altorilievi. Capitale del regno Chimú (1100 d.C.-1450 d.C.), che si espanse lungo la costa settentrionale prima di essere conquistato dagli Inca, la città di Chan Chan è la città di fango più estesa del mondo preispanico.

3. Nel dipartimento di Lambayeque fu scoperta una particolare concentrazione di attrattive e siti archeologici. Moderni musei ne espongono le collezioni di inestimabile valore. L’area nella provincia di Chiclayo è di notevole interesse archeologico per il valore e per la ricchezza dei ritrovamenti risalenti alla civiltà Mochica (Moche) dominante sulla costa settentrionale del Perù in epoca preincaica tra il 100 d.C. e l’800 d.C. Di questa cultura sono state ritrovate piramidi di mattoni crudi decorate con murales colorati, tombe multiple e ceramiche.

4. A un’altitudine di 3.180 metri nelle Ande centrali, il Complesso Archeologico di Chavín (Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO) fu costruito nel 1400 a.C. come centro cerimoniale e oracolo per pellegrinaggi. Si tratta del tempio principale finora ritrovato della civiltà preincaica Chavín (1.500 a.C.-300 d.C.). Il percorso per raggiungere il sito attraversa territori nella Cordillera Blanca fino al villaggio di Chavín de Huántar all’inizio della valle di Conchucos nella regione di Ancash.

5. Situato a 3.050 metri sul livello del mare, al confine tra i dipartimenti di Cusco e Apurímac, il Parco Archeologico di Choquequirao colpisce per la maestosità dell’architettura Inca con terrazzamenti, piazze, recinzioni, grandi mura con nicchie, e altre strutture. La costruzione di Choquequirao può essere attribuita ai successori dell’Inca Pachacútec, Tupac Inca Yupanqui o Huayna Cápac, tra il XV e il XVI secolo. Questo sito fu probabilmente destinato a funzioni pubbliche e cerimoniali, al culto al Dio Sole, alla terra, all’acqua e ad altre divinità. Inoltre fu anche uno strategico punto di controllo per l’accesso alla zona di Vilcabamba.

Banco Interactivo de Imágenes del Perú

Banco Interactivo de Imágenes del Perú

6. Tra la sierra e la selva sulle Ande amazzoniche nel dipartimento di Amazonas si trova il maestoso Complesso Archeologico di Kuélap, costruito intorno al 1300 d.C. Innalzato come punto di difesa e protetto da alte mura di pietra fu costruito dalla civiltà preincaica Chachapoyas (800 d.C.-1470 d.C.) e in seguito conquistato dagli Inca.

7.  Nel distretto di Saña, nel Complesso Archeologico di Sipán (Huaca Rajada) di tre piramidi tronche fu ritrovata intatta la sontuosa tomba reale del Signore di Sipán, governante della civiltà Mochica (Moche) nel 200 d.C. Nel Santuario Storico del Bosque di Pómac, il Complesso Archeologico di Sicán con alte piramidi di adobe fu costruito tra il 700 d.C. e il 1100 d.C. Manufatti in leghe metalliche, lavorate abilmente dalla civiltà Sicán lungo la costa settentrionale del Perù, sono stati trovati nell’edificio della Huaca “La Ventana”.

8. Il Complesso Archeologico di Túcume (Valle de la Pirámides) con 26 piramidi di adobe è una delle migliori eredità delle tre civiltà Lambayeque, Chimú e Inca che dominarono l’area.

9. A bordo di piccoli aerei si apprezzano le Linee di Nazca e le Linee e le Figure di Palpa (Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO) nella zona dell’attuale dipartimento di Ica. I giganteschi ed enigmatici geoglifi di Nazca raffinguranti opere geometriche e animali furono tracciati sulla superficie del terreno delle pampas di Jumana tra il 500 a.C. e il 500 d.C. Rimasta inalterata nel corso del tempo sul deserto costiero, questa testimonianza della cultura Nazca (100 a.C.-600 d.C.) continua a rimanere misteriosa per origine, scopo e tecnica utilizzata. Altrettanto inspiegabili sono le Linee e le Figure di Palpa, enormi disegni geometrici di animali e di piante nella zona archeologica di Chicchitara nella valle di Palpa.

Banco Interactivo de Imágenes del Perú

10. Il Complesso sistema viario andino Qhapaq Ñan (Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO) è costituito da strade pre-incaiche e incaiche. Questa rete stradale fu unificata dagli Inca nel ‘400 per mantenere il territorio imperiale in collegamento politico, militare, ideologico e amministrativo con la capitale Cusco.

11. La città di Cusco, anch’essa Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO, è caratterizzata da imponenti mura e palazzi monumentali costruiti dagli Inca. I conquistatori spagnoli sfruttarono proprio le edificazioni Inca per innalzare chiese, conventi, edifici.

Banco Interactivo de Imágenes del Perú

12.Avvolta da una fitta vegetazione e in posizione dominante, Machu Picchu (Patrimonio Culturale e Naturale dell’Umanità UNESCO) è una città Inca costruita in piena armonia con la natura posando grandi blocchi di pietra privi di impasto fissante. Machu Picchu – città sacra, influente centro politico, religioso e amministrativo – fu costruita per volere del sovrano Inca Pachacútec, in carica dal 1438 al 1471.

Aguas Calientes, gastronomia, 5 de Diciembre 2011. Foto: Pilar Olivares/Promperu

PROMPERÚ – La Commissione Peruviana per la Promozione delle Esportazioni e del Turismo l’organismo ufficiale specializzato in promozione turistica e marketing, collegato al Ministero del Commercio Estero e del Turismo del Perù.

Per ulteriori informazioni:

Sito: http://www.peru.travel

Facebook: www.facebook.com/visitperu

Twitter: https://twitter.com/visitperu

Youtube: www.youtube.com/VisitPeru

Instagram: https://instagram.com/peru/

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment