Rafting sul fiume Martha Brae (Trelawny, Jamaica): ecoturismo suggestivo e rilassante

Rafting River jamaica

Rafting sul fiume Martha Brae (Trelawny, Jamaica): ecoturismo suggestivo e rilassante

Jamaica River and FallsIl Rafting sul fiume Martha Brae è l’attrazione principale di navigazione sull’isola di Jamaica (Grandi Antille). Attività di ecoturismo per coppie e per famiglie di visitatori, il rafting sul fiume Martha Brae è un’esperienza suggestiva e rilassante che si pratica nell’entroterra della costa settentrionale. Il fiume scorre presso il villaggio di Martha Brae situato nell’entroterra a 8 km a sud dalla città di Falmouth, capoluogo della parrocchia di Trelawny, a 39 km verso sud-est da Montego Bay, capoluogo della parrocchia di Saint James, ed a 73 km a nord-ovest da Ocho Rios.

Il punto di imbarco, il Rafter’s Village, è il molo di cemento di un porticciolo di zattere che salpano tutto il giorno dalla riva di una verde isola naturale a forma di ferro di cavallo. Questa struttura ricreativa è attrezzata con piscina, zone per picnic, un bar, negozi di souvenir, servizi igienici. Una passeggiata tra i prati conduce al Miss Martha’s Herb Garden, giardino con erbe medicinali e curative della Jamaica.

Fondato più di quarant’anni fa, il Rafting sul fiume Martha Brae si pratica su stabili zattere di canna di bambù con sedili imbottiti condotte da esperti rematori qualificati con licenza. Ogni zattera con due adulti e al massimo due bambini con indosso il giubbotto salvagente salpano guidate da un rematore conducente dopo essere state controllate da personale autorizzato. L’interessante e tranquilla discesa in zattera impiega dai 60 ai 90 minuti per navigare lungo un tratto di 5,5 chilometri del fiume. Il Martha Brae profondo poco più di un metro (eccetto che durante la stagione delle piogge) è il corso d’acqua più lungo nella parrocchia di Trelawny. Dalla zattera confortevole si riescono a scattare stupende fotografie naturalistiche del paesaggio di giungla fitta di alberi di bambù e da frutto (ackee, tipico della Jamaica, banane, mango, ecc.) tra le liane. Mentre riecheggiano il canto degli uccelli esotici ed i versi di animali selvatici (non pericolosi), talvolta si riesce a intravvedere qualche esemplare. Al conducente della zattera si può chiedere di fermarsi per nuotare, per scattare fotografie, per acquistare prodotti vari e souvenir venduti da alcuni mercatini lungo le rive del fiume, di raccontare le leggende sulla strega indigena Martha Brae. Nella zona di sbarco a valle, il Martha’s Rest, si trovano un negozio di souvenir, bar e servizi igienici.

Raftng down Martha Brae River, Montego Bay, Jamaica

Raftng down Martha Brae River, Montego Bay, Jamaica

Il fiume Martha Brae nasce da una sorgente presso la cittadina di Windsor nella foresta pluviale di Cockpit Country, la più estesa in Jamaica, e scorre fino a sfociare nel Mar dei Caraibi vicino alla città di Falmouth. Tra il Settecento e l’Ottocento, l’epoca di maggiore prosperità del commercio dello zucchero di canna della Jamaica, il fiume Martha Brae era sfruttato per collegare le piantagioni di Trelawny con il porto di Falmouth. Lo zucchero di canna e le altre coltivazioni venivano trasportate lungo il fiume su zattere di bambù di fabbricazione artigianale rimasta inalterata nel corso del tempo fino ai giorni nostri. I prodotti giunti in porto venivano spediti in Europa.

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment