Fortezza di Ozama (Santo Domingo, Repubblica Dominicana): sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Santo Domingo città

Fortezza di Ozama (Santo Domingo, Repubblica Dominicana): sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO

repubblica dominicana Press Tours

La Fortezza di Ozama (Fortaleza Ozama) sul fiume Ozama, dal quale derivò la denominazione, è un complesso monumentale storico aperto al pubblico nella città coloniale di Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana (isola di Hispaniola). Costruita tra il 1502 e il 1508 da schiavi (indigeni Taino e africani) degli spagnoli colonizzatori, la Fortezza di Ozama è la più antica costruzione militare permanente innalzata da europei nella Repubblica Dominicana, sull’isola di Hispaniola e nelle Americhe. Dopo modifiche e ampliamenti in più fasi nei secoli successivi, nel 1990 il funzionale complesso dell’imponente Fortezza di Ozama fu designato bene Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO insieme al complesso dei monumenti del centro storico coloniale di Santo Domingo.

Per ordine del governatore di Hispaniola, lo spagnolo Frey Nicolás de Ovando, fondatore della città di Santo Domingo, la Fortezza di Ozama fu eretta come castello in pietra su una ripida collina all’ingresso a sud-est della cittadella coloniale. Affacciata a controllo della foce del fiume, della costa e del Mar dei Caraibi, la Fortaleza Ozama fu dapprima denominata Torre del Homenaje in onore agli spagnoli in America e in seguito Torre de la Vigía (Torre de la Vigilancia). Scopo della fortezza era quello di proteggere l’ingresso del porto di Santo Domingo e di difendere la città da attacchi nemici via mare da parte dei pirati saccheggiatori e dei conquistatori. Utilizzato come prigione fino agli anni ’60, il complesso dismesso del castello fortificato fu aperto al pubblico nel 1965 quale monumento in architettura medievale originale interessante a livello storico e culturale.

All’ingresso della fortezza, la Porta di Carlo III (Puerta de Carlos III) fu costruita nel 1797, durante il regno di Carlo III di Spagna, per volere del governatore della colonia in carica Manuel González de Torres.

La Torre dell’Omaggio (Torre del Homenaje), alta 18,50 metri, merlata e con mura spesse, è composta da un insieme di stanze con aperture a feritoia per sparare di nascosto con i fucili. Dall’alto offre una vista panoramica mozzafiato.

In posizione laterale rispetto alla fortezza, l’Arsenale di Santa Barbara (Polvorín de Santa Bárbara) fu costruito nel 1787 durante il regno di Carlo III di Spagna come deposito di armi, munizioni, polvere da sparo, mentre due piattaforme di tiro risalgono ad epoche precedenti. I cannoni esposti non furono mai utilizzati perché gli originali, prelevati da navi affondate, furono rubati insieme agli armamenti dal corsaro inglese Sir Francis Drake con la sua flotta di pirati durante l’invasione di Santo Domingo nel 1586 nel corso delle battaglie della guerra anglo-spagnola.

Forte Santiago (Fuerte Santiago) con torri di sorveglianza era la costruzione in prima linea di difesa della fortezza. Nelle vicinanze si trovano le rovine di un fortino provvisorio costruito per ordine di Ovando prima di Forteleza Ozama.

Nel giardino, da un piedistallo in pietra si staglia la statua di bronzo alta 5 metri in memoria di Gonzalo Fernández de Oviedo, cronista militare del Nuovo Mondo ed etnografo spagnolo, comandante del forte dal 1533 fino alla sua morte nel 1557. La statua fu forgiata dallo scultore spagnolo Joaquín Vaquero Turcios (1933-2010) nel 1976 e donata dal Re e dalla Regina di Spagna nel 1977.

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment