fbpx

Seville Heritage Park (St. Ann’s Bay, Jamaica): sito archeologico e ricreativo

JAMAICA

Seville Heritage Park (St. Ann’s Bay, Jamaica): sito archeologico e ricreativo

Horseback riding jamaica a cavallo con PresstourIl Seville Heritage Park è un situato nel distretto di St. Ann’s Bay, nella parrocchia di Saint Ann, nella contea di Middlesex sulla costa settentrionale dell’isola di Jamaica (Grandi Antille). Il Seville Heritage Park è un sito archeologico tra i più interessanti sull’isola di Jamaica.
Il parco è frequentato a scopo culturale e ricreativo: per partecipare a visite guidate di interesse storico, per passeggiate anche a cavallo e per tranquilli picnic.

A meno di un chilometro a ovest dell’attuale St. Ann’s, il parco fu il sito della città di Sevilla la Nueva, primo insediamento degli europei e prima capitale spagnola sull’isola di Jamaica, oltre che tra i più antichi fondati dagli spagnoli nel Nuovo Mondo.

Nel corso dell’avvicendarsi delle diverse epoche, il sito del Seville Heritage Park fu in origine un villaggio di indigeni Taino, un insediamento coloniale spagnolo nel Cinquecento e una piantagione britannica di canna da zucchero nel Seicento.

In qualità di struttura culturale ed educativa, il Seville Heritage Park è una proprietà gestita dal Jamaica National Heritage Trust. Il parco esteso su una fertile pianura alluvionale costiera affacciata sul Mar dei Caraibi e delimitata da un altopiano è situato a 4 km a ovest dalla città di St. Ann’s Bay ed a 14 km verso nord-ovest da Ocho Rios.

Attorno alle ex-piantagioni di canna da zucchero sono rimaste le rovine meglio conservate del primo insediamento spagnolo di Sevilla La Nueva (1509), di Sevilla (1518) e di quello britannico denominato piantagione di zucchero New Seville (1670).

Tra le strutture spagnole rimaste, il Castello del governatore, la casa del sorvegliante, uno zuccherificio, un laboratorio d’arte, la chiesa cinquecentesca di San Pietro Martire, la prima del genere sull’isola. Sono stati ricostruiti i villaggi di schiavi indigeni Taino e africani (con cimitero annesso), mentre fu ristrutturata, restaurata e ampliata la britannica grande Seville Great House costruita in stile architettonico georgiano.

jamaica spiaggia

Simbolo del periodo di dominazione britannica, questa casa padronale della piantagione di canna da zucchero è stata adibita a museo con uffici ai giorni nostri. Nel museo la collezione di manufatti (es. una ruota idraulica del vecchio zuccherificio) viene esposta per documentare la storia dall’epoca degli indigeni Taino fino a quella della schiavitù degli africani e del periodo coloniale degli europei (spagnoli e britannici). La convivenza di indigeni Taino, europei e africani sul sito originò la demografia multietnica giamaicana rimasta caratteristica odierna.

Scopri le offerte vacanza di Press Tours

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment