fbpx

Rashtrapati Bhavan (Nuova Delhi, Delhi, India): magnifico complesso residenziale presidenziale

india

Rashtrapati Bhavan (Nuova Delhi, Delhi, India): magnifico complesso residenziale presidenziale

Il Rashtrapati Bhavan (ex Viceroy’s House) è lo splendido complesso residenziale presidenziale ufficialmente inaugurato nel 1929 all’estremità occidentale della strada Rajpath nella città di Nuova Delhi, capitale dell’India, nel territorio federato e metropoli di Delhi. Mura perimetrali racchiudono la maestosa tenuta Rashtrapati Bhavan in cima a Raisina Hill. Nella vasta area dl Rashtrapati Bhavan sono compresi il palazzo principale con più di 300 stanze decorate comprendenti la residenza ufficiale del presidente, le sale di ricevimento, gli uffici, le residenze delle guardie del corpo e del personale, il museo, i vasti giardini presidenziali e ampi spazi all’aperto. Il palazzo Rashtrapati Bhavan di quattro piani di pietra e mattoni, con la facciata priva di finestre e con un alto portico sostenuto da colonne, è la residenza di capo di stato tra le più estese di dimensione e di straordinaria magnificenza al mondo. L’edificio fu costruito nel 1911 in stile tradizionale di architettura Moghul (un insieme di indiana, islamica, persiana) con alcuni elementi coloniali europei. Restaurato due volte, l’edificio presidenziale è aperto al pubblico dal 2012. La visita al complesso Rashtrapati Bhavan è predisposta a giorni prestabiliti secondo tre circuiti:
– Il circuito 1 comprende l’edificio presidenziale (saloni principali, salotti, ecc.) e il prato centrale.
– Il circuito 2 riguarda la visita (tutti i giorni eccetto il lunedì) al complesso del Museo Rashtrapati Bhavan (nei locali delle ex stalle e garage) inaugurato nel 2014 e dedicato in particolare alla storia presidenziale dell’India. Con l’ausilio della tecnologia, il museo espone una ricca collezione di cimeli d’epoca di valore, di opere d’arte ed i progetti di costruzione dell’edificio Rashtrapati Bhavan.
– Il circuito 3 conduce tra i giardini di Rashtrapati Bhavan, incantevoli e differenti per il design, per le innumerevoli varietà di fiori e per le numerose fontane.
india foto archivio Presstour

L’edificio Rashtrapati Bhavan si sviluppa attorno a un’ampia piazza. In origine la struttura in due ali separate prevedeva che quella di quattro piani e con diversi cortili fosse la residenza del viceré, della sua famiglia e del personale, mentre l’altra fosse destinata agli ospiti. L’ala residenziale era così estesa che l’ultimo governatore generale indiano, Chakravarti Rajagopalachari, si trasferì a vivere in quella di minori dimensioni adibita all’ospitalità. Questa preferenza è continuata come una tradizione, così l’originale ala residenziale è sfruttata per accogliere i capi di stato con le loro delegazioni in visita ufficiale.

india foto archivio Presstour

Nel 1911, l’assemblea del Delhi Durbar (Imperial Durbar) presenziata da re Giorgio V nel Coronation Park a Delhi decise di trasferire in questa città la capitale dell’India britannica che era Calcutta (ora Kolkata). Pianificata Nuova Delhi adiacente all’estremo sud di Delhi, tra il 1911 e il 1916 vi furono costruiti un sontuoso palazzo residenziale per il viceré britannico con i due edifici dei Segretariati. L’architetto britannico Edwin Landseer Lutyens, già partecipe della nuova pianificazione urbana, fu incaricato dell’opera. Dopo che l’India diventò indipendente il 15 agosto 1947, la Viceroy’s House mutò denominazione in President’s House, residenza ufficiale del Presidente, e fu ridenominata Rashtrapati Bhavan nel 1948, all’inizio del mandato del primo capo di stato della nazione, Rajendra Prasad.

Scopri le offerte vacanza di Presstour

pulsante prenota su Press Tours
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment