fbpx

Rovine archeologiche di Mnarani (Kilifi, Kenya)

Exploraclub Garoda Resort Kenia

Rovine archeologiche di Mnarani (Kilifi, Kenya)

Rovine archeologiche Kenia Le rovine di Mnarani sono il sito archeologico protetto dell’antico insediamento arabo stanziato tra il XIV e il XVII secolo nella regione costiera in Kenya. Le rovine sono situate intorno al villaggio odierno di Mnarani presso la cittadina di Kilifi, capoluogo del distretto omonimo. Il sito archeologico di Mnarani predomina sulla riva meridionale del torrente Kilifi a poche centinaia di metri dalla strada B8 che corre tra le città di Mombasa (55 km a sud-ovest) e di Malindi (a 62 km a nord-est). Le antiche rovine di Mnarani con due moschee di diversa dimensione ed epoca, un gruppo di tombe, una porta e altre parti dell’antica città swahili sono state scoperte in cima a 107 gradini in una posizione con vista panoramica spettacolare. Le rovine di Mnarani sono tutelate dalla società statale National Museums of Kenya (NMK) in un panoramico paesaggio naturale tranquillo con giganteschi baobab plurisecolari. Lungo sentieri ben tracciati, il sito archeologico è interessante per visitatori solitari, in coppia e insieme alla famiglia.

Nel corso del XV secolo, la Grande Moschea congregazionale o ‘del venerdì’ fu innalzata, ampliata e in seguito ricostruita dopo essere crollata. Le rovine di questa moschea sono le migliori per condizioni conservative nel sito. Abbellite da numerose iscrizioni finemente elaborate su stipiti e archi, oltre che da sculture in pietra, le rovine della Grande Moschea sono suddivise in diverse parti: una zona dove depositare i sandali prima di entrare nella moschea; uno spogliatoio per gli imam; un pozzo tra più profondi dell’area costiera e un serbatoio per l’acqua attinta per la pratica igienica delle abluzioni prima di dedicarsi a pregare; una sezione dedicata al culto dei fedeli; un mihrab, nicchia nella parete interna della qibla orientata in direzione della città della Mecca verso cui il musulmano devoto è obbligato a volgere il viso durante il rito della preghiera. Posta accanto su un promontorio sovrastante il torrente Kilifi, la moschea di più modesta dimensione fu costruita nel 1500 sul sito di una minore risalente al 1475. Le fondamenta della grande e della piccola moschea sono rimaste intatte.

 

Nel XIII secolo, gruppi di arabi a bordo dei dhow a vela triangolare navigarono dall’Oman lungo la costa dell’Africa orientale per commerciare. La loro attività commerciale prosperò e, all’inizio del XIV secolo, questi navigatori arabi si insediarono a Mnarani sulla costa del Kenya. Dopo frequenti attacchi condotti da gruppi etnici di somali Oromo, l’insediamento di Mnarani in difficoltà per il rifornimento idrico fu distrutto all’inizio del XVII secolo. Da Mnarani gli arabi si rifugiarono in insediamenti più sicuri e con scorte idriche lungo la costa.

Scopri le offerte vacanza di Presstour

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment