fbpx

Parco Nazionale Monumento Bariay (Holguín, Cuba)

Cuba Holguin

Parco Nazionale Monumento Bariay (Holguín, Cuba)

Il Parco Nazionale Monumento Bariay (Parque Nacional Monumento Bariay) è una riserva naturale per ecoturismo e balneazione con un sito storico nella parte orientale dell’isola di Cuba. Il vasto parco è situato al centro della Baia di Bariay lungo la costa settentrionale nella provincia nord-orientale di Holguín del comune Rafael Freyre. La costa orientale della penisola di Bariay allungata nell’Oceano Atlantico è posta di fronte a Playa Blanca. Attrezzato con snack bar, ristorante e negozio di souvenir, il Parco Nazionale Monumento Bariay può essere visitato (a pagamento) a piedi ed a cavallo (a noleggio in loco). Il parco con splendide spiagge per balneazione e una vista panoramica mozzafiato sulla baia è distante 43 km verso nord-est dalla città di Holguín, capoluogo della provincia omonima.

All’ingresso del parco è situata una piccola fortezza spagnola costruita a palafitta in legno con feritoie durante la Guerra d’Indipendenza di Cuba (1895-1898). All’interno sono esposti oggetti utilizzati all’epoca. Di lato c’è il Centro informazioni.

A Playa Bariay, una spiaggia di sabbia finissima, il 28 ottobre 1492 sbarcò per la prima volta sull’isola l’Ammiraglio ed esploratore genovese Cristoforo Colombo. Il Parco Nazionale Monumento Bariay celebra lo sbarco a Punta de Sabaneta, sulla penisola di Cayo Bariay, dell’Ammiraglio Colombo a capo delle tre navi Nina, Pinta e Santa Maria. Colombo designò l’approdo come Puerto de San Salvador e descrisse il luogo come il più incantevole mai visto. Il sito di valore storico è segnalato a terra nel parco da una lapide commemorativa e, in mare, da una boa con una bandiera issata stampata con gli stemmi della nave ammiraglia Santa María di Cristoforo Colombo.

Nel 1992, in memoria del 500º anniversario dello sbarco di Colombo sull’isola di Cuba, nei giardini del parco di notevole bellezza paesaggistica fu installato il Monumento Encuentro. Queste installazioni scultoree a cielo aperto opera dell’artista cubana Caridad Ramos sono l’espressione dell’incontro delle culture di due continenti diversi: finte rovine in stile neoclassico europeo insieme la riproduzione in grande scala di oggetti aborigeni sparsi scoperti durante gli scavi archeologici.

Sul sito del villaggio di pescatori aborigeni presente all’epoca dell’arrivo di Cristoforo Colombo sono state ricostruite le capanne descritte dall’Ammiraglio nel suo diario di viaggio.

Vi ricordiamo che a Guardalavaca Holguin trovate l’Exploraclub Playa Pesquero un 5 stelle consigliato da Presstour. 

hotel Playa Pesquero Guardalavaca Cuba foto Giovanni Frenda

© Giovanni Frenda

Scopri le offerte vacanza di Presstour

Foto di copertina: Giovanni Frenda
  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment