fbpx

Atollo di Tikehau (Isole Tuamotu, Polinesia francese)

Polinesia foto mare e barriera corallina

Atollo di Tikehau (Isole Tuamotu, Polinesia francese)

Mappa polinesia PresstourTikehau (Tikahau o Porutu-kai) è un atollo stupendo di 20 km² di superficie nelle Isole Palliser, sottogruppo nel nord-ovest dell’arcipelago delle Tuamotu, nel comune di Rangiroa nella Polinesia francese in Oceania. L’atollo di Tikehau composto da due isole principali e numerose isolotti coperti di alberi di palma da cocco è protetto quasi completamente da una barriera corallina nell’Oceano Pacifico meridionale. Popolato di sule, sterne e di altre specie di uccelli acquatici, l’atollo di Tikehau, che è un affioramento della cima corallina di un vulcano sottomarino, è considerato tra i più idilliaci nelle Isole Tuamotu.

Di forma ovale, di 27 km di lunghezza e 19 km di larghezza, l’atollo di Tikehau è circondato da una serie di lunghe spiagge idilliache di finissima e lucente sabbia corallina bianca e rosa con piccole baie appartate tra coste scoscese. La laguna in tonalità sfumate dal turchese acceso al verde smeraldo è accessibile soltanto attraverso il passo Tuheiava (sulla costa occidentale), profondo e navigabile, a circa 30 minuti su imbarcazione dal villaggio principale di Tuherahera. Il passo Tuheiava è un sito subacqueo incontaminato spettacolare per la pescosità, la ricchezza di specie pesci (barracuda, squali grigi, tonni, tartarughe marine, delfini, specie ittiche di barriera, ecc.) e di forme di vita marina. La maggior parte delle immersioni sono organizzate in questo sito o intorno a questo unico passaggio di entrata nell’atollo.

Polinesia foto mare e barriera corallina foto archivio Presstour

Lungo la barriera corallina esterna, presso il sito per immersioni di Teonai si possono ammirare incantevoli formazioni coralline e innumerevoli pesci guizzanti. Gli appassionati di snorkeling e di immersioni possono avvicinarsi e nuotare sott’acqua tra mante maestose a circa 10-15 metri di profondità nel sito lagunare di La Ferme aux Mantas. In questa ‘stazione di pulizia’ si riuniscono almeno 3-4 mante per volta, di solito di mattina, per essere ripulite dai parassiti da piccoli pesci pulitori che si nutrono di residui vari. A causa del fondale sabbioso non sempre la limpidezza dell’acqua marina nella piscina naturale è perfetta per scattare fotografie subacquee.

 

Villaggio di pescatori diventato una destinazione turistica, l’atollo di Tikehau dal 1977 è servito da voli giornalieri di collegamento con Tahiti (l’isola più estesa della Polinesia francese) e altri atolli dell’arcipelago delle Tuamotu. Questa catena di circa 80 isole e atolli è attestata come la più vasta del genere del mondo.

spiaggia plolesia foto archivio Presstour

Scopri le offerte vacanza di Presstour

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment