fbpx

Santiago Atitlán (Sololá, Guatemala)

lago atitlàn Guatemale

Santiago Atitlán (Sololá, Guatemala)

Santiago Atitlán è la caratteristica cittadina principale lungo le rive meridionali dello splendido Lago di Atitlán (1.556 m s.l.m.) nel dipartimento di Sololá in Guatemala. La cittadina di Santiago Atitlán è abitata dalla comunità più popolosa di indigeni Tzutujil, gruppo etnico Maya. In origine, il primo insediamento di Santiago Atitlán fu costruito e abitato da nativi americani Tzutujil Maya a partire dal 900. Gran parte di questo popolo continua a mantenere lo stile di vita tradizionale precolombiano degli antenati indigeni Tzutujil di etnia Maya nell’abbigliamento femminile e maschile, nel sincretismo religioso (culto del dio Maximón), nell’artigianato (tessuti a mano, sculture in legno) e nella cantieristica navale delle piroghe. L’animato mercato è allestito ogni giorno nella zona tra il porto e la chiesa. Di dimensioni maggiori il venerdì e la domenica, il mercato vende prodotti alimentari freschi (frutta, verdura, carne), di artigianato, accessori e stupendi tessuti locali.

Santiago Atitlán Guatemala

Tra le più antiche in Guatemala, la chiesa cattolica parrocchiale (Iglesia Parroquial Santiago Apóstol) fu costruita dai frati Francescani spagnoli a metà del ‘500 circa. Questa austera chiesa coloniale, tinteggiata in bianco e con una scalinata semicircolare in pietra, è affacciata su una grande piazza nel centro città. La facciata è abbellita da sei colonne che sorreggono una balaustra in legno. Allineate alle pareti interne, le statue di legno dei santi indossano vesti colorate cucite a mano ogni anno dalle residenti. Le tre pale d’altare d’epoca coloniale furono restaurate negli anni Novanta del ‘900. A Santiago Atitlán, il culto della divinità Maya tradizionale Maximón avviene in una sede che cambia ogni anno l’8 maggio.

A un chilometro circa a sud del Parque Central, il piccolo Parque de Paz è stato fondato dove oltre una decina di civili disarmati furono uccisi e almeno una ventina feriti dalle truppe dell’esercito nazionale del Guatemala il 2 dicembre 1990 durante la lunga guerra civile. In quel periodo, Santiago Atitlán fu il primo comune in Guatemala a riuscire a scacciare le milizie governative.

Il piccolo Centro e Museo di tessitura Cojolya, fondato dall’Associazione Cojolya delle Tessitrici Maya, è dedicato alla storia e alla tecnica dell’arte tradizionale indigena locale della lavorazione a telaio delle fibre di cotone.

Diversi tour sono organizzati lungo le sponde del Lago di Atitlán per conoscerne i villaggi pittoreschi. A circa 2 km verso nord-est da Santiago Atitlán, il Parco ecologico Atitlán Santuario delle Farfalle (Parque Ecológico Atitlán Mariposario) è ricco di biodiversità. Partecipando ad una visita guidata, lungo i sentieri si osservano esemplari delle 23 specie farfalle diffuse nella regione.

Mete di ecoturismo per passeggiate e per arrampicate sono i vulcani nei dintorni di Santiago Atitlán: il vulcano San Pedro (2.846 m s.l.m.) a 16 km nord-ovest, il vulcano Toliman (3.144 m s.l.m.) a 16 km a sud-est e, a 23 km nella stessa direzione, il vulcano Atitlán (3.535 m s.l.m.).

Scopri le offerte vacanza di Presstour

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment