fbpx

Congonhas (Minas Gerais, Brasile)

brasile Presstour

Congonhas (Minas Gerais, Brasile)

Congonhas è una città storica nello Stato federato centro-orientale di Minas Gerais nel sud-est del Brasile. Denominato Congonhas do Campo, il primo insediamento fu fondato sugli altopiani a oltre 850 m s.l.m. nel 1734. Congonhas è distante 57 km verso est dalla città di Ouro Prêto e 80 km verso sud da Belo Horizonte, la capitale dello Stato federato di Minas Gerais. La città di Congonhas è dominata dal Santuario di Bom Jesus do Matosinhos, designato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1985, situato in cima al Morro do Maranhão.

 Basílica do Senhor Bom Jesus de Congonhas Il Santuario di Bom Jesus do Matosinhos di Congonhas è un complesso di massimo valore di architettura religiosa cristiana e di arte scultorea barocca in America Latina. La struttura intonacata della chiesa a una grande navata e con due alti campanili fu iniziata nel 1758 e completata nel 1772. In particolare, sono importanti le opere dello scultore e architetto brasiliano Antônio Francisco Lisboa (Aleijadinho) e del pittore Manuel da Costa Ataíde. Questi due artisti sono considerati tra i migliori al mondo nell’ambito dello stile architettonico barocco o rococò brasiliano di Minas Gerais (barocco mineiro).

L’interno rococò del Santuario di Congonhas è abbellito con notevoli interventi architettonici e artistici. La doppia scalinata a due rampe intorno alla terrazza è impreziosita dalle statue in pietra ollare dei dodici profeti dell’Antico Testamento scolpite a grandezza naturale e installate sul parapetto a fine ‘700 da Aleijadinho. Nei giardini di fronte, le stazioni della Via Crucis composte da sei cappelle sono segnalate dal capolavoro di gruppi di statue a grandezza naturale scolpite in legno dal maestro Aleijadinho e dipinte dal valente Manuel da Costa Ataíde. Il Santuario è uno dei più frequentati per pellegrinaggi religiosi nello Stato di Minas Gerais e in Brasile, ma è anche un’attrazione turistica.

La Chiesa di Nostra Signora del Rosario (Igreja do Rosário) eseguita e completata a fine ‘600 è la più antica di Congonhas. La Chiesa Madre di Nostra Signora della Concezione (Igreja Matriz de Nossa Senhora da Conceição) del 1735 è interessante per l’architettura, per gli interni e per il portico scolpito da Aleijadinho. Il Museo dell’immagine e della memoria (Museu da Imagem e Memória) dedicato alla storia della città di Congonhas e della sua comunità conserva ed espone fotografie, cimeli e documenti d’epoca.

Scopri le offerte vacanza di Presstour

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment