fbpx

Exploratour Tesori dell’Oman

Oman tour Presstour

Exploratour Tesori dell’Oman

Exploratour oman Presstour

La terra del Sultano tra storia, dune dorate, profondi canyon e meravigliosi Wadi.
Un itinerario che vi condurrà alla scoperta di un paese ricco di antiche tradizioni, di una natura dominante, di paesaggi mozzafiato e di una storia e di un presente da scoprire.

Dune deserto OmanTour Esclusivo Presstour edizione 2020

1° giorno: Muscat
Arrivo all’aeroporto internazionale di Muscat.
Incontro con la guida, trasferimento, cena e pernottamento in hotel.

2° giorno: Muscat
Dopo la prima colazione, intera giornata dedicata alla visita di Muscat. la giornata ha inizio con una visita alla magnifica Grande Moschea costruita con arenaria e marmo. Un bellissimo lampadario Swarowski e un enorme tappeto persiano fatti a mano adornano la sala di preghiera principale. Si prosegue con la visita della Royal Opera House e con la sosta fotografica al Palazzo Al Alam, il palazzo del Sultano.
Pranzo in corso di escursione e proseguimento con la visita del museo privato Bait Al Zubair, situato nel centro storico di Muscat è noto per la sua collezione di costumi tradizionali, gioielli antichi e armi. Si continua al Muttrah Souq, è uno dei mercati più antichi dell’Oman, risalente a circa duecento anni fa. La sua antichità ha forse aumentato la portata della sua bellezza, magia e fascino.
Cena e pernottamento in hotel.

Oman paesaggio

3° giorno: Muscat | Jibrin | Wadi Ghul | Jabal Shams | Misfat | Nizwa
Dopo la prima colazione, partenza alla volta di Nizwa con arrivo previsto in serata. Intera giornata dedicata alla scoperta di questa regione, con visita del Castello di Jabrin, un grande edificio rettangolare composto da cinque piani e contenente 55 camere. Questo castello si distingue per le iscrizioni e gli affreschi che adornano le sue stanze.
Sosta fotografica all’imponente Forte di Bahla (sito Unesco) e proseguimento con il villaggio di Al Hamra, una delle città antiche meglio conservate del paese. Passeggiata tra i vecchi edifici abbandonati e le vecchie case di fango.
Sosta al vecchio villaggio di Ghul per vedere le rovine persiane abbandonate. Arrivo a Jebel Shams, il punto più alto dell’Oman a 3009 m.
È veramente uno spettacolo incredibile in ogni momento della giornata. Si potrà ammirare la spettacolare vista dal/del “Grand Canyon”.
Sosta fotografica a Misfat Al Abreen, il villaggio vanta meravigliose terrazze agricole, bellissimi vicoli e vecchie case costruite su massicce rocce. Le vecchie abitazioni di Misfat Al Abreen sono tradizionali case di fango con tetti di palme, e sono uniche nel senso che sono costruite su solide fondamenta di roccia.
Pranzo in corso di escursione e cena e pernottamento in hotel a Nizwa.

souk di Sinaw oman foto archivio alpitour

4° giorno: Nizwa | Wahiba Sand
Prima colazione e visita di Nizwa, l’ex capitale dell’Oman. La città sorge intorno alle mura del famoso Forte. La sua costruzione abbraccia sia linee architettoniche tradizionali che moderne. Visita del Souq e proseguimento con il villaggio di Al Manzifat. Gli stretti vicoli valorizzano l’architettura tradizionale del villaggio dove era necessario proteggersi dalle incursioni e dalle guerre tribali durante il Medioevo. Arrivo ai margini del deserto di Wahiba.
Le dune arrivano a 200 km di lunghezza e 100 km di larghezza fino al Mar Arabico e sono la terra dei beduini da 7.000 anni. Possibilità di avventurarsi tra le alte dune e assistere a un indimenticabile tramonto nel deserto, per poi raggiungere tranquillamente il campo. Sperimenta l’atmosfera unica del deserto, con la possibilità di visitare una casa di una famiglia beduina.
Le maschere Burqa sono indossate dalle signore, a riportare le tradizioni tribali di più di una cultura beduina.
Pranzo in corso di escursione e cena e pernottamento in campo.

5° giorno: Wahiba | Wadi Bani Khalid | Sur | Ras Al Jinz
Prima colazione e partenza alla volta dell’incantevole Wadi Bani Khalid e delle sue infinite piantagioni di datteri.
Le piscine del Wadi sono fresche, profonde e assolutamente mozzafiato. Tempo libero per rinfrescarsi nelle acque cristalline.
Proseguimento verso la città costiera di Sur. Visita alla fabbrica di dhow (barche tradizionali in legno), che variano nel design e nelle dimensioni, successivamente, sosta fotografica al faro di Ajya.
Si procede alla visita della riserva per tartarughe di Ras AI Hadd, famosa in tutto il mondo per la nidificazione della tartaruga verde in via di estinzione, Chelonia mydas. Probabilmente la più importante concentrazione di nidificazione sull’Oceano Indiano.
Pranzo in corso di escursione e cena e pernottamento in hotel nell’area di Sur.

Oman tour Presstour castello 6° giorno: Sur | Wadi Tiwi | Wadi Shab | Muscat
Prima colazione in hotel nell’area di Sur. Proseguimento per Wadi Tiwi, una spettacolare gola stretta e profonda scavata tra le montagne, che corre tra alte scogliere fino al mare. Offre vecchi villaggi tradizionali ed è circondato da lussureggianti piantagioni di datteri e banane.
Sosta fotografica a Wadi Shab. L’acqua dolce che precipita dalla cima delle montagne incontra l’acqua salmastra sulle sue rive, creando una diversità ambientale unica per questo wadi e diversa rispetto agli altri che si trovano in Oman.
Sosta a Bimah Sinkhole, una profonda depressione naturale piena d’acqua. La gente del posto dice che una meteora è caduta in questo punto, causando la depressione naturale e formando un piccolo lago.

Pranzo in corso di escursione e cena e pernottamento in hotel a Muscat.

7° giorno: Muscat | Barka | Al Hazm | Ayn Al Kasfah | Muscat
Prima colazione in hotel. Visita al tradizionale mercato ittico locale situato a Barka. Qui vedrai molte varietà di pesce (tonno, gamberi e molti altri) e il tradizionale modo di contrattare la vendita e l’acquisto.
Visita del Forte di Al Hazm, uno dei più bei forti dell’Oman.
Proseguimento con la visita del Forte di Rustaq, costruito quattro secoli prima dell’alba dell’Islam in Oman, un’imponente struttura costruita su tre livelli, contenente case separate, un’armeria, una moschea e quattro torri. La torre più alta supera i 18,5 metri di altezza e ha un diametro di 6 metri.
Al Kasfah è una collezione di sorgenti d’acqua naturali le cui temperature raggiungono i 45 gradi. L’acqua calda ne fuoriesce in diversi corsi d’acqua per irrigare i frutteti.
Ciò che distingue Al Kasfah Spring dal resto delle sorgenti del Sultanato è la presenza di zolfo e piscine per la balneazione. Le piscine sono aperte tutto l’anno. Pranzo in corso di escursione e trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo diretto in Italia.

Per informazioni dettagliate vi rimandiamo al sito Presstour.

 

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment