fbpx

Riserva faunistica del Selous (Tanzania): Patrimonio dell’umanità UNESCO

tanzania natura e animali nella prateria

Riserva faunistica del Selous (Tanzania): Patrimonio dell’umanità UNESCO

Mappa Tanzania La Riserva faunistica del Selous (Selous Game Reserve) è la più estesa del genere in Tanzania e in Africa. Parco faunistico tra i più vasti al mondo, il Selous è stato designato bene Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO nel 1982. La riserva faunistica del Selous è caratterizzata dalla diversità faunistica e dalla natura incontaminata con una straordinaria densità e varietà di specie botaniche in Africa orientale. Rispetto ad altri parchi nazionali in Africa, il Selous è preferito per fotosafari nella Tanzania meridionale per la rara opportunità di poterli effettuare anche a piedi, guidati da ranger esperti, oltre che su imbarcazione e su fuoristrada 4×4. Dei 54.600 km² di superficie, circa l’8% lungo il fiume Rufiji del settore del Selous nord è destinata ai safari fotografici, mentre il rimanente nel Selous sud alle battute di caccia.

 tanzania natura ed elefante nella prateria

Il Parco faunistico protetto del Selous è l’habitat di molte specie di animali selvaggi e di uccelli, in particolare di elefanti, bufali, antilopi, ghepardi, leoni, zebre, giraffe, ippopotami, licaoni, coccodrilli, rinoceronti neri. Queste specie faunistiche tipiche della savana sono presenti nella riserva del Selous in una concentrazione più significativa rispetto agli altri parchi protetti in Africa.tanzania natura e felino nella prateria

L’area designata riserva di caccia nel 1905, riserva faunistica nel 1922 e modificata nel 2012, è diventata una destinazione turistica in un paesaggio con ecosistemi diversificati: foreste a prevalenza di latifoglie, praterie alberate aperte, fitti boschi, savana con acacie e zone umide.

La denominazione della riserva è un tributo al cacciatore professionista ed esploratore britannico Frederick Courteney Selous (1851-1917). Capitano dei Fucilieri Reali inglesi durante la Prima guerra mondiale, egli fu ucciso nell’area dell’odierno Selous nel 1917 durante un combattimento contro l’esercito coloniale tedesco nel corso della campagna in Africa orientale.

Come da progetto di area di conservazione transfrontaliera, il ‘corridoio di vita selvatica Selous-Niassa’ collega la Riserva faunistica del Selous (Selous Game Reserve) nella parte sudorientale della Tanzania con la Riserva Nazionale del Niassa (Niassa Game Reserve) nel Mozambico settentrionale.

Scopri le offerte vacanza di Presstour

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment