fbpx

Tempio del Grande Buddha (Kamakura, Honshu, Giappone)

Giappone paesaggio Presstour

Tempio del Grande Buddha (Kamakura, Honshu, Giappone)

tempio del grande budha GiapponeIl Tempio del Grande Buddha (Taiizan Kotokuin Shojosenji o Kōtoku-in) di culto buddista Jōdo-shū è il più rinomato nella città di Kamakura nella parte sud-orientale dell’isola di Honshu nella prefettura di Kanagawa in Giappone. Il Tempio del Grande Buddha è il più visitato tra i numerosi antichi edifici religiosi buddisti e shintoisti nella città turistica di Kamakura. Il tempio è rinomato per la monumentale statua in bronzo di Amida Buddha posizionata all’aperto, al contrario della sede di solito riservata alle statue di Buddha di notevole dimensione in Giappone. La statua di Amida Buddha troneggia in uno spiazzo del giardino lussureggiante del tempio, antistante il golfo di Kanagawa nella baia di Sagami e circondato alle spalle da basse verdi colline. La gigantesca statua di Amida Buddha alta oltre 11 metri (2 metri in più con la base) e pesante 93 tonnellate, che risale in gran parte al 1252, è stata designata Tesoro nazionale del Giappone.Giappone ragazze a passeggio

La statua di Amida Buddha è una straordinaria opera storica di arte buddista giapponese forgiata nello stile di scultura di questa religione nel periodo Kamakura (1192-1333). La statua rappresenta Amida Buddha (Amitābha Buddha), personificazione della misericordia compassionevole e della grazia, secondo l’amidismo, forma di buddhismo che discende dalla scuola cinese della Terra Pura molto diffusa in Giappone. La setta buddista tradizionale della Terra Pura (Jōdo-shū), paradiso di Amida, fu fondata nel 1174 dal sacerdote Hōnen Shōnin (1133-1212). Secondo la setta Jodo, il fedele che venera l’Amida Buddha potrà rinascere nella Terra Pura indipendentemente dal merito, dalla classe sociale e dall’età. Più volte sottoposta nel corso del tempo a restauri conservativi ed a ristrutturazioni, la statua del Grande Buddha (Daibutsu) è tra le più colossali e venerate in Giappone. L’imponente statua dell’Amida Buddha è vuota e visitabile all’interno dai turisti e dalla moltitudine di pellegrini buddisti di tutte le sette provenienti dal Giappone e dall’estero. Alla base della statua rimangono solo quattro petali di fiore di loto scolpito in bronzo, spostati dalla sede originale, rispetto ai trentadue che erano in origine.Giappone foto archivio Presstour

La statua del Grande Buddha di Kamakura (Kamakura Daibutsu) fu preceduta da un’altra altrettanto imponente di Buddha in legno, scolpita ininterrottamente per dieci anni (1233-1243) grazie a una raccolta di fondi pubblici. I fondi furono raccolti sia da Inada-no-Tsubone, moglie dello shōgun Minamoto no Yoritomo ‒ fondatore del primo governo militare dello shōgun in Giappone, lo shogunato Kamakura dal nome della città capitale ‒, sia dal sacerdote buddista Jōkō di Tōtōmi. Nel 1248 una tempesta danneggiò la statua di legno e distrusse la sala in cui era installata. Jōkō suggerì di progettare e realizzare un’altra statua di bronzo e furono raccolti i fondi necessari per l’opera e per la sala in cui ospitarla. In origine laccata con foglia d’oro (di cui restano poche tracce residue), l’opera probabilmente fu eseguita dagli scultori Ōno Gorōemon e Tanji Hisatomo, molto apprezzati all’epoca. La sala in cui era stata installata la statua fu distrutta da due tifoni (nel 1334 e nel 1369), ma fu ricostruita ogni volta. La statua di Amida Buddha fu definitivamente posizionata a cielo aperto nel 1498, dopo che l’ultimo edificio sede della scultura era stato spazzato via dallo tsunami scatenato dal terremoto di Nankai.

Scopri le offerte vacanza di Presstour

  • Seguici su :

No Comments

Post A Comment